I capelli ricci, croce e delizia per molte donne, possono essere a volte difficili da gestire e richiedono molta cura e attenzione. Il problema sorge poi quando vogliamo tagliarli: lunghi, medi, corti, molto dipende dal tipo di riccio: stretto, largo, ondulato, dalla forma del viso e dall'effetto finale che desideriamo ottenere. Per questo è importante anche confrontarsi con il parrucchiere, per scegliere il taglio in grado di migliorare il nostro aspetto, valorizzando i punti di forza e nascondendo i piccoli difetti. Scopriamo allora quali sono i tagli per capelli ricci da preferire e come sceglierli per gestire al meglio anche le chiome più ribelli.

Capelli ricci tendenti al mosso, definiti o afro? Ecco i tagli più adatti in base alla tipologia.

Non tutti i ricci sono uguali, per questo ci sono tagli adatti alle diverse tipologie: non solo capelli lunghi, quindi, per chi ha i capelli ricci, ma anche medi e corti. Se avete ricci tendenti al mosso, quindi poco definiti, il consiglio è quello di realizzare un wavy bob o wob, un caschetto mosso che va da sotto le orecchie fino a pochi centimetri sopra le spalle. Potete optare per ciocche ribelli o più definite, per la frangia, magari laterale, oppure fare un taglio più corto dietro e più lungo davanti. Per chi ha ricci definiti e voluminosi e vuole addolcire i tratti del viso, meglio invece il long bob  da realizzare magari scalato per donare il giusto volume. Se avete invece i ricci afro, quindi un curly stretto, il consiglio è un bob medio, un taglio molto versatile. Chi invece vuole osare può puntare su un pixie cut, magari rasato nei lati e con il ciuffo, un taglio che dà un'improta decisamente rock al look.

Tagli capelli ricci: come sceglierli in base alla forma del viso.

Oltre alla tipologia di riccio, per la scelta del taglio può essere d'aiuto la forma del nostro viso: in questo modo valorizzeremo la chioma e i tratti del volto facendo emergere i pregi e provando a nascondere i piccoli difetti. Chi ha il viso tondo potrà optare per tagli medio-lunghi scalati che sfinano il viso, evitando invece haircut troppo corti e regolari, perfetto quindo il long bob meglio se asimmetrico oppure sfilato se avete una chioma particolarment voluminosa. Il viso ovale concede molta scelta in merito al taglio: lunghi, medi corti, anche se è consigliabile evitare i tagli tipo carrè o troppo dritti, se il riccio è molto voluminoso, mentre può essere una soluzione per chi ha i ricci meno definiti. In questi casi potete concedervi anche tagli più corti, soprattutto per chi vuole un taglio pratico da gestire facilmente.

Chi ha il viso quadrato potrà invece su tagli pieni e voluminosi che addolciscono i tratti, magari con frangia o ciuffo laterale per dare armonia al volto. Per chi ha il viso a cuore, con il mento un po' sporgente quindi, sono indicati i tagli che riempiono la zona degli zigomi: indicatissimo un long bob sfilato, da evitare invece i tagli troppo corti che evidenzierebbero il piccolo difetto. Per il viso lungo i tagli più indicati per capelli ricci sono il caschetto e tagli corti e pieni che "accorciano" il viso. In alternativa potete scegliere un taglio lungo e voluminoso, evitando scalature eccessive. Sì invece a ciuffo o frangetta asimmetrici che aiutano a non puntare l'attenzione sulla lunghezza del volto.

Tagli capelli ricci: effetto volume naturale con l'hairstyle giusto.

Una volta scelto il taglio più adatto a noi, è poi importante saper curare l'hairstyling, scegliendo i metodi di asciugatura per ricci definiti e voluminosi puntando però su un effetto naturale. In estate il consiglio è di asciugarli al sole per averli perfetti in poco tempo, altrimenti sì al diffusore e, per un'acconciatura più stutturata, ai ferri arricciacapelli. Sui tagli medi e lunghi potete realizzare dal parrucchiere delle ondulazioni naturali. A casa potete ottenere un effetto del genere alzando le radici con dei fermagli, oppure attorcigliando le ciocche con dei twist o delle mollette e asciugando i capelli con il diffusore. Per donare volume poi, ricordate di asciugare sempre i capelli con phon o diffusore a testa in giù e utilizzate spume per definire i ricci. Se avete la frangia dovrà essere morbida e non troppo netta, meglio se un po' più lunga così da permettere al riccio di ondularsi.