Decidere di portare i capelli con la frangia non è sempre una scelta semplice: c'è infatti chi ha paura di non stare bene o di fare la scelta sbagliata. In realtà la frangia sta bene quasi a tutte le tipologie di viso e di capelli, basta solo scegliere come tagliarla, meglio se con l'aiuto del parrucchiere, per dare vita nuova al taglio di capelli e sentirsi belle e sicure della propria chioma. Le tipologie da scegliere sono davvero tante: quella corta, sfilata, a tendina, laterale, aperta davanti, ognuna adatta al proprio volto o al look a cui si vuole dare vita. La frangia, inoltre, può essere anche l'escamotage per nascondere piccoli difetti del viso oppure per esaltarne determinate peculiarità e "imperfezioni" come zigomi sporgenti, fronte troppo alta o troppo bassa, regalando così maggiore simmetria al volto.

Frangia: versatile e dinamica sta bene a tutte

Se siete convinte che la frangia stia bene solo a chi ha lineamenti regolari vi sbagliate di grosso: può star bene infatti anche a chi ha lineamenti più marcati. Molto dipende anche da come ci si percepisce: c'è infatti chi si piace con la frangia pur avendo un naso importante, ad esempio, e ciò diventa una nota di fascino, dovuta alla sicurezza con sui si porta. Non dimentichiamo poi che può essere molto versatile e dinamica, può essere infatti asimmetrica, ideale per i tagli corti e sbarazzini, oppure dritta e lunga per i look più sofisticati ed eleganti, o sfilata, da portare laterale come un ciuffo. La frangia a trapezio è invece quella lunga e voluminosa che parte dalla sommità del capo e si apre sul davanti e sta bene a chi ha la fronte bassa. La frangetta è l'ideale anche per chi vuole mettere in evidenza gli occhi, soprattutto quando è netta e dritta mentre, per chi ha i lineamenti mascolini, meglio una frangia più corta e leggera per donare armonia ai lineamenti.

Come sceglierla in base alla forma del viso

Importante poi è scegliere la frangia in base alla forma del viso, così da valorizzare il taglio facendoci sentire più sicure: ad esempio per il viso tondo la frangia ideale è quella più lunga al centro e più corta nei lati mentre, per chi ha il viso quadrato, meglio una frangia morbida e aperta davanti. Per il viso triangolare la scelta migliore è una frangia leggermente sfilata e portata di lato, per il viso ovale meglio forme regolari e ben definite che aiutano anche a sfinare il volto. Infine, la frangia ideale per chi ha il viso allungato, è sicuramente quella lunga che arriva a sfiorare gli occhi, da portare sfilata o piena ma mai di lato: il viso risulterebbe infatti ancora più lungo.

Frangia: a quali tagli abbinarla?

La frangia può essere realizzata su tutti i tagli: lunghi, medi e corti, ce ne sono però alcuni che, più di altri, la esaltano al meglio. Riguardo ai capelli lunghi la frangetta sta molto bene con i tagli pari e, in questo caso, è possibile anche giocare con le lunghezze realizzando una frangia molto corta in contrasto con la lunghezza dei capelli. Per chi ama i tagli medi, la frangia sta molto bene con i tagli scalati, creando così il giusto movimento che annulla ogni staticità. Con i capelli corti la frangetta è perfetta con il caschetto che può essere declinato in tanti modi diversi, adattandolo alla tipologia di capelli e al volto, che lo rendono ideale sia per i capelli lisci che per quelli mossi, creando styling sempre diversi e versatili.

Frangia: come sistemarla e ogni quanto regolarla

Una volta scelta la frangia più adatta a noi è necessario poi tenerla in ordine, o comunque sistemarla durante l'hairstyling. La prima cosa da fare è un buon hairbrushing con la spazzola oppure con la piastra, metodo ideale per chi vuole tenerla perfettamente in ordine in poco tempo. Potete magari aiutarvi con prodotti specifici per lisciare i capelli e per combattere l'effetto crespo: in questo modo avrete la frangetta ordinata per tutto il giorno. Se i vostri capelli sono molto crespi potrete ricorrere anche alla stiratura professionale, da eseguire dal vostro parrucchiere di fiducia: il risultato dovrebbe durare circa 3 mesi. Con il passare delle settimane sarà poi necessario regolare la frangia: se non siete esperte evitate il fai da te e rivolgetevi al parrucchiere. Non c'è un tempo preciso da rispettare, molto dipende anche dalla lunghezza che preferite, di norma però si regola una volta al mese e viene tagliata solitamente su capelli bagnati per una maggiore precisione, anche se c'è chi preferisce tagliarla sui capelli asciutti.