Spugna per la doccia, sedie, peluche e cotton fioc sono oggetti che usiamo quotidianamente nella nostra vita ma non tutti si preoccupano dei loro possibili effetti collaterali. Alcuni prodotti sono infatti potenzialmente dannosi per la nostra salute anche se non lo diremmo mai. Bisogna utilizzarli nel modo giusto per non incorrere in rischi ed imprevisti e per evitare di mettere a repentaglio la propria igiene. Ecco quali sono i 10 oggetti che potrebbero scatenare allergie, irritazioni e problemi all’organismo.

1. Spugna per la doccia – La spugna per la doccia è comoda, morbida e ci fa sentire coccolati in un momento così rilassante. In realtà, però, è un oggetto su cui si accumulano batteri, muffe e funghi. E’ meglio non utilizzarla durante la doccia, soprattutto quando si hanno delle ferite poiché aumenta notevolmente il rischio infezioni. Se proprio non si riesce a farne a meno, deve essere strizzata al termine di ogni doccia e conservata in un luogo fresco e asciutto.

2. Deumidificatore – E’ un oggetto essenziale per combattere asma, allergie e raffreddore ma, se non viene lavato e asciugato bene, è dannoso per la salute. I residui d’acqua daranno vita a muffe e batteri. Inoltre, usarlo troppo trasforma la casa in un terreno fertile per gli acari della polvere.

3. Cotton fioc – I cotton fioc sono alcuni degli oggetti più pericolosi per la salute. Si rischia infatti di non controllare la forza e la profondità, creando dei danni al canale uditivo e ai timpani. Per rimuovere lo sporco, basta utilizzare un semplice tovagliolo.

4. Sapone anti batterico – Il sapone antibatterico dovrebbe uccidere i germi che tocchiamo del corso della giornata. In verità, però, quando si usa un sapone normale non si ha una maggiore predisposizione ad andare incontro alle malattie infettive. Il segreto per lavarsi le mani nel modo giusto è utilizzare acqua e sapone e strofinare bene per due minuti.

5. Frullatore – Il frullatore è uno degli oggetti più sporchi della cucina. L’anello che serve a tenere la lama in posizione accumula così tanti germi e batteri che può mettere a rischio salmonella. Il consiglio è smontare il frullatore e lavare lama e guarnizione al termine di ogni uso.

6. Lima per unghie, pietra pomice e taglia cuticole – Tutti gli strumenti per la manicure sono estremamente dannosi per la propria salute. I batteri vivono sulla pelle e di conseguenza, usandoli, li trasferiamo. Devono essere dunque adeguatamente puliti ogni volta che vengono utilizzati.

7. Paletta di gomma – La paletta di gomma viene utilizzata nella preparazione dei dolci ma in pochi sanno che è tra gli oggetti più sporchi della cucina. Può diventare un covo di germi e deve essere pulita in modo adeguato al termine di ogni uso.

8. Peluches – I peluches sono i migliori amici di ogni bambino ma spesso mettono a repentaglio la loro salute. Sono pieni di acari e polvere che provocano allergie, prurito e arrossamento degli occhi. Il segreto per igienizzarli è metterli una notte in frigo: il freddo uccide gli acari.

9. Dentifricio sbiancante – I dentifrici che promettono di denti bianchi in poche settimane sono alcuni di prodotti più pericolosi per la propria salute. Eliminano le macchie ma allo stesso tempo rimuovono anche lo smalto che li protegge. E’ meglio usarlo in modo moderato e non prolungato.

10. Le sedie – Avere una vita sedentaria crea innumerevoli problemi alla schiena e alle articolazioni, aumentando la predisposizione all’obesità e il rischio di malattie cardiache. E’ bene dunque prendere i mezzi pubblici o camminare a piedi ogni volta che si passano ore ed ore seduti in ufficio.