19 Settembre 2012
20:26

Settimana della Moda di Milano day#1

Prende il via Milano Moda Donna 2012, grandi stilisti e storiche case di Moda presentano in passerella le collezione donna per la Primavera/Estate 2013. Ecco le creazioni più belle del primo giorno della Fashion Week milanese.
A cura di Marco Casola

Si è conclusa la prima giornata di Milano Moda Donna 2012, sulle passerelle hanno sfilato le collezioni Primavera/Estate 2013 di grandi stilisti  e marchi italiani. Rispetto alle creazioni full color di Gucci la maggior parte delle Maison ha scelto nuance più tenui o scure, non sono mancati lucenti tocchi di gold e l'utilizzo di fantasie a righe o optical. Tutti scelgono per le proprie creazioni linee morbide e tessuti lucenti, mentre gli accessori sono ridotti all'osso: scarpe, borse e rari gioielli arricchiscono il look della donna vista in passerella in questo primo giorno della Fashion Week milanese.

La Rock Lady di John Richmond – Lo stilista dall'anima rock propone uno stile moderno in cui capi dalle forme classiche, come tubini, bustier, gonne longuette e blazer, vengono attualizzati attraverso l'utilizzo di decori e tessuti innovativi. L'intera collezione è caratterizzata da micro fantasie intagliate nei tessuti che impreziosiscono le forme basic di mini abiti, gonne, giacche e persino di scarpe e borse. Come nelle sfilate di New York anche da Richmond domina il black and white, intervallato da rari tocchi di rosso intenso e blu elettrico.

La donna romantica di Mila Schön – Il marchio propone per la P/E 2013 una donna romantica che ama abiti leziosi, colorati con nuance pastello o decorati con fantasie optical stampate sul tessuto o realizzate con micro cristalli cuciti sul capo. Nella collection si alternano cortissimi mini dress, senza spalline o con gonna a ruota, a lunghi abiti da principessa. I tessuti sono brillanti e impreziositi da micro trame impercettibili che compongono raffinati disegni geometrici tono su tono, le forme sono squadrate e moderne, pur mantenendo un tocco classico molto chic.

Pizzi e trasparenze per Alberta Ferretti – La stilista anche per la P/E 2013 non rinuncia alle tanto amate trasparenze, ai pizzi e ai tessuti leggiadri, perfetti per una donna dalla sensualità elegante e raffinata. Una sensualità sussurrata attraverso lunghi abiti realizzati con stoffe leggerissime e colori tenui, in cui tonalità di verde e sfumature di blu si incontrano per fondersi tra loro e contrapporsi ai toni più scuri del nero, utilizzato per mini dress e abiti mono spalla.

L'oro e le piume di 1° Classe Alviero Martini – La Maison italiana punta tutto su pochi colori come il fucsia, il nero, l'oro e il bianco, concedendosi accostamenti inconsueti di nuance e materiali e giocando con le forme su capi dal metal mood o in total dark. Alviero Martini propone in passerella abiti molto femminili, jumpsuit con bustier e maxi pull ricoperti di candide piume. Spiccano all'occhio gli originalissimi orecchini, realizzati con lunghe catene, che non sono applicati solo sul lobo ma ricoprono l'intera lunghezza dell'orecchio.

I colori caldi dell'Africa di Simonetta Ravizza – La stilista si ispira ai paesaggi africani per creare una collection primaverile per una donna decisa, che ama sfoggiare capi etnici decorati con fantasie animalier e disegni tribali. Mille sfumature di marrone si incontrano con il rosso, il bordeaux e il nero su bluse, giacche e mini abiti realizzati in seta o pelle. Gli accessori sono vistosi ed eccentrici, come i bracciali e le collane in ebano o come le maxi bag e le zeppe ricoperte di pelliccia decorata con tiger print.

La donna chic e moderna di N°21Alessandro Dell'Acqua presenta una collezione P/E 2013 moderna ed elegante, in cui forme del tutto nuove si incontrano con tessuti classici come il pizzo. Lo stilista disegna tubini e bluse a giro collo con spalle importanti, giacche corte rese particolari da maniche larghe, gonne longuette con spacchi laterali impreziosite da inserti in pizzo e da orli tondeggianti, infine decora top e abiti da sera con splendide macro applicazioni in silver che donano tocchi di luce abbagliante ai diversi outfit primaverili.

Rondini e trasparenze per Francesco Scognamiglio – Sfila in passerella lo stile etereo del talentuoso designer partenopeo che realizza abiti da sera in cui le trasparenze del velo, del pizzo e della seta si incontrano con la lucentezza "rigida" dell'argento, utilizzato per le rondini decorative o per ricoprire interi modelli, o con tenui tonalità e disegni floreali cuciti sul tessuto. La donna pensata dallo stilista è sensuale ma romantica, non rinuncia alla sua femminilità e sceglie capi che esaltino il corpo in maniera discreta ed elegante.

Il primo giorno della Milano Fashion Week si è concluso. Donna Fanpage seguirà per voi le sfilate dei prossimi giorni, proponendovi i look più belli ed originali visti in passerella. Stay tuned!

Settimana della Moda di Milano P/E 2021: va in scena la prima fashion week in digitale
Settimana della Moda di Milano P/E 2021: va in scena la prima fashion week in digitale
Settimana della Moda 2021, tutte le novità: dai party virtuali agli eventi su TikTok
Settimana della Moda 2021, tutte le novità: dai party virtuali agli eventi su TikTok
Milano Fashion Week A/I 21-22: Valentino chiude la Settimana della Moda con le sfilate digitali
Milano Fashion Week A/I 21-22: Valentino chiude la Settimana della Moda con le sfilate digitali
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni