Il Met Gala è uno degli eventi più attesi dell’anno per gli amanti della moda e, come sempre, anche questa edizione è stata decisamente eclatante. Sono state moltissime le star che hanno sfilato sul tappeto rosso sfoggiando dei look eleganti e sopra le righe. A distinguersi, Emma Stone che si è presentata con un nuovo colore di capelli, Emily Ratajkowski con il suo spacco inguinale, i figli di Will Smith che hanno calcato il red carpet come veri e propri modelli ed infine Madonna, confermatasi ancora una volta la regina delle provocazioni con il suo abito che lasciava pochissimo spazio all’immaginazione.

Insomma, tutti hanno dato il loro meglio e si sono goduti appieno la serata, senza dimenticare di sorridere e di assumere le classiche pose plastiche di fronte i fotografi. Due tra le ospiti, però, sembrano proprio non essersi affatto divertite. Si tratta di Mary-Kate e Ashley Olsen, le gemelle che fin dalla loro infanzia sono diventate delle celebrità. Se tutti le ricordano per il loro aspetto ingenuo e sbarazzino, dovranno ricredersi. Si sono presentate sul red carpet con un’espressione seriosa e triste, proprio come se fossero state costrette ad essere lì.

Sarà perché partecipano ad eventi simili in continuazione o perché non erano nel “mood” adatto ma non hanno accennato neppure una volta un sorriso, facendo trasparire tutta la noia che provavano in quel momento semplicemente attraverso il loro viso. Confrontando le loro espressioni con quelle delle altre star che hanno preso parte all’evento, è evidente che per le gemelle più famose del mondo dello spettacolo non è stata affatto una serata divertente. Chissà, l’anno prossimo potrebbero anche pensare di non parteciparci.