1.379 CONDIVISIONI
Ottobre Rosa 2020
6 Ottobre 2020
10:14

Sara, la 19enne che racconta il tumore su TikTok col sorriso: «Ragazzi non sprecate la vostra vita»

Sara Aloia è una ragazza piena di vita che racconta su TikTok la quotidianità di una 19enne alle prese col tumore, anche in una chiave piuttosto ironica. Il suo scopo è far capire ai suoi follower la bellezza della vita e l’importanza di mantenere il sorriso anche nei momenti più bui, proprio come ha fatto lei.
A cura di Giusy Dente
1.379 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Ottobre Rosa 2020

Tra tutorial, balletti, challenge e doppiaggi c'è anche chi sceglie di portare su TikTok la propria storia, di raccontare il proprio vissuto personale nelle sue luci e nelle sue ombre. Optare per un social network significa ovviamente esporsi su larga scala e aprirsi a una platea ampia, fatta anche di leoni da tastiera e haters pronti a giudicare e puntare il dito. Quando Sara Aloia ha inaugurato il suo profilo TikTok sicuramente ne era consapevole, ma ha comunque sfidato chi pensa che parole come cancrotumore, oncologia non possano trovare spazio in un luogo di intrattenimento leggero come TikTok. Lei, che con queste parole ci deve fare i conti ogni giorno da diverso tempo, ha deciso di declinarle in una chiave diversa, adattandole a un social frequentatissimo dai giovani dove la musica ha un ruolo fondamentale. Eccola, dunque, raccontare la sua battaglia con la malattia in modo "social" e attraverso i trend del momento, con una spiccata vena ironica e tanta originalità.

La storia di Sara

Per Sara Aloia c'è un motivo ben preciso, che la spinge a mostrarsi senza capelli, in un letto d'ospedale, col viso rigato di lacrime, intubata: ciò che vuole dire a quanta più gente possibile è che la vita è una e va vissuta e goduta in ogni suo attimo, senza sprecare tempo a lamentarsi, senza dimenticarsi della bellezza del mondo e senza sottovalutare gli affetti. Nel raccontare la sua storia Sara spiega che c'è un prima e un dopo: prima della diagnosi e dopo della diagnosi. Ma in questi mesi in cui è dovuta passare per diversi cicli di chemio, radioterapia e trapianto di midollo ciò che non è mai venuto meno è il sorriso sul suo volto, che l'ha accompagnata in ogni momento. Ovviamente ha anche attraversato momenti bui, da cui però è riuscita a rialzarsi anche grazie alla famiglia e agli amici che l'hanno fatta sentire amata e le hanno sempre ricordato la sua indole da guerriera. Ha combattuto anche per poter conseguire il diploma: le terapie e le cure non l'hanno fermata, anzi. Si è presentata davanti alla commissione dell'Ipseoa San Francesco di Paola terminando il suo ciclo di studi (portato avanti in modalità domiciliare) col massimo dei voti, lode compresa.

in the end everything will be okay

A post shared by $ara¡ (@sarahaloia) on

Sara Aloia su TikTok

«Bruciare sempre, spegnersi mai» scrive Sara Aloia nella sua bio di TikTok (@sarahaloia). La 19enne calabrese mette in musica le sue insicurezze e le sue sfide quotidiane, ironizzando su chi la scambia per un ragazzo quando non porta la parrucca o sul fatto che il suo shampoo, rimasto inutilizzato da quando ha perso i capelli, ora si senta solo e abbandonato. Anche se la modalità del racconto è quella social ed è fatta in una chiave ironica, di base c'è comunque una realtà difficile per una ragazza della sua età, fatta di ospedali e terapie aggressive con notevoli effetti collaterali. Dalla perdita di peso alle ripercussioni sulla vita sociale, Sara non risparmia nulla della sua battaglia, condividendone però anche i momenti di luce, come quello in cui le è stato detto che il cancro era in remissione. E a proposito di relazioni, a chi le chiede se nella sua vita ci sia un fidanzato lei risponde ironica: «No, sono single. L'importante è avere la salute».

1.379 CONDIVISIONI
16 contenuti su questa storia
Sabrina Paravicini racconta il tumore al seno: «Ora ho trovato una centratura, un senso»
Sabrina Paravicini racconta il tumore al seno: «Ora ho trovato una centratura, un senso»
"Una lettera ai miei cari": le donne guarite dal cancro al seno raccontano la malattia in un video
"Una lettera ai miei cari": le donne guarite dal cancro al seno raccontano la malattia in un video
Le donne guarite dal cancro al seno mostrano le cicatrici sulla pelle
Le donne guarite dal cancro al seno mostrano le cicatrici sulla pelle
1.575 di Donna Fanpage
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni