La colazione è il pasto principale della giornata: un'indagine condotta dall'Associazione Industriali del Dolce e della Pasta Italiani ah rivelato che negli ultimi anni il numero di colori che consumano correttamente la colazione al mattino è salito dal 2% al 15%. Ma qual è la colazione perfetta? Ce lo spiega AIDEPI attraverso la campagna "Io comincio bene".

La corretta colazione deve fornire le energie necessarie per affrontare la giornata: gli alimenti perfetti devono essere un mix di carboidrati, proteine, grassi e zuccheri semplici. Sul sito della campagna possiamo trovare una vera e propria guida per la colazione: "Via libera a biscotti, cereali, fette biscottate, prodotti da forno monoporzione, pane, crema spalmabile alla nocciola, latte, tè, caffè, spremuta di arance, yogurt e, per variare, marmellata e frutta secca, senza dimenticare la frutta fresca". Il segreto è quello di prendersela comoda: mai dedicare meno di 15 minuti alla colazione, ed è meglio se viene fatta a casa, in tutta tranquillità.

Da evitare la colazione frettolosa, che rischia di farvi ingrassare: è importante sia mangiare che bere, senza esagerare. "In realtà non esiste un menù del mattino valido per tutti ed è importante strutturare la colazione in base ai reali bisogni dell’organismo e dello stile di vita. Se si è molto attivi – o per il proprio lavoro o perché si fa molto sport – le calorie da assumere attraverso la colazione crescono notevolmente, arrivando tranquillamente (in base al peso, al sesso e all’età) anche a 500-600" . Sono perfetti i cereali Per non fare tardi al lavoro puoi preparare il tavolo e gli ingredienti la sera prima, in modo da avere tutto a tua disposizione il giorno successivo. Puntate l'attenzione sulla varietà e non consumate sempre gli stessi alimenti: al contrario di quanto abitualmente si pensa, la colazione dolce contiene meno calorie di quella salata, che dovrebbe essere limitata e consumata raramente.