Pizzo e trame romantiche per l'estate 2012

Pizzi, merletti e trasparenze sono i protagonisti dell'estate 2012. La Moda si sa è come un ciclo continuo che ritorna, gli stilemi del passato vengono riutilizzanti e attualizzati per essere resi contemporanei. Alcuni trend sono ripresi in forme diverse e più moderne proprio come avviene quest'anno con gli abiti di pizzo. Durante la passata stagione invernale svariati stilisti hanno proposto moltissimi capi dall'aria retrò decorati con pizzi. Anche per l'estate le sensuali trasparenze offerte da questo tipo di tessuto continuano ad essere di gran moda. Dolce&Gabbana hanno proposto per la P/E 2012 modelli inspirati alla cultura siciliana degli anni '50, con gonne a ruota, vite alte e preziosi pizzi neri su abiti molto simili a quelli utilizzati in passato dalle donne della loro terra natia. Alexander McQueen si è spinto oltre proponendo in passerella donne coperte di pizzo dalla testa ai piedi, con abiti d'alta moda molto originali e innovativi. Valentino sceglie il pizzo come fil rouge dell'intera collezione donna, utilizzando il tessuto vedo non vedo come simbolo di un'eleganza senza tempo.

Pizzo in passerellaChristian Dior segue il trend del pizzo proponendo in passerella un elegante abito trasparente, arricchito da un disegno floreale sulla parte superiore (a sinistra). Dolce&Gabbana ed Emilio Pucci scelgono un pizzo nero per due modelli, il primo longuette con decoro floreale, il secondo dalle linee più moderne con gonna lunga a vita alta e top corto che lascia la pancia scoperta. Il lungo abito color carne, interamente coperto di ruches e di pizzo fin sulla testa, è una creazione di Sarah Burton per Alexander McQueen (al centro). Valentino e Miu Miu scelgono invece un mood più sbarazzino e primaverile utilizzando il pizzo per decorare due splendidi mini dress in celeste e rosso (entrambi a destra).

pizzo-in-passerella

Abiti di pizzo – E' possibile seguire una delle tendenze più cool dell'estate mixando capi diversi, magari abbinando un'elegante gonna in pizzo, come quella rossa di Erdem o quella rosa pastello di Moschino Cheap and Chic (entrambe a sinistra), ad un top più semplice e casual in modo da dosare l'importanza data dalla lavorazione barocca di questo tipo di tessuto. Stessa regola vale se si indossa un top o una camicetta in pizzo, come quella color borgogna di Burberry London (in alto al centro) o come la canotta bianca di Marni (in basso a destra), in questo caso si potrebbe abbinare un jeans bianco o un pantalone capri di colore neutro. Per una scelta originale si potrebbe optare per l'originalissimo leggings di Philipp Plein, coperto da un divertente disegno che ricorda un paio di sexy autoreggenti, o per i Sumatra Jeans di Gas impreziositi con pizzo impresso sul denim (entrambi a destra).

abiti-di-pizzo-estate-2012

Oltre a top, gonne e pantaloni i mini abiti sono perfetti per essere decorati con romantici pizzi. Stella McCartney sceglie di impreziosire il vestitino turchese con eleganti dettagli, mentre Alberta Ferretti crea un modello in rosa pallido interamente coperto di stoffa lavorata (entrambi a sinistra). Alexander McQueen estremizza il trend coprendo il minidress rosa salmone con un particolare pizzo argentato che rende il capo un vero e proprio gioiello da indossare.

Star in pizzo – Svariate Celebrities non hanno saputo resistere al fascino old style del pizzo indossando abiti vedo non vedo in diverse occasioni pubbliche. La regina del pop Lady Gaga è un amante dello stile retrò e spesso mescola capi dal sapore vintage con accessori e acconciature molto moderne, proprio come nell'immagine in basso (a destra) nella quale indossa un abito di pizzo nero firmato Dolce&Gabbana. Gli stessi stilisti firmano le creazioni scelte da Scarlett Johansson, dall'attrice Chiara Francini e da Claudia Schiffer.

Star-in-pizzo

Kate Middleton compie una scelta low cost sfoggiando un abito decorato con stampa pizzo di Zara, mentre la fashion icon Sarah Jessica Parker sceglie l'alta moda di Louis Vuitton indossando un romantico modello bianco con top in pizzo trasparente e gonna longuette.