Spesso quando trucchiamo gli occhi ci troviamo di fronte ad alcuni problemi: lo sguardo appare stanco, l'occhio troppo piccolo o la palpebra risulta cadente. In quest'ultimo caso lo sguardo appare subito più stanco e invecchiato. Ma come fare per rimediare senza dover ricorrere al chirurgo estetico? La soluzione è ovviamente il trucco: attraverso le giuste tecniche e i giusti prodotti infatti si può ottenere uno sguardo più fresco e un occhio più aperto.

Per prima cosa è fondamentale la scelta dei colori per il trucco occhi: sono da evitare le nuance troppo scure applicate sulla palpebre mobile, dove invece dovrai utilizzare dei colori chiari e luminosi. Non è il caso di scegliere ombretti glitterati o perlati: è sufficiente infatti un finish satinato e la giusta scelta del colore. Sono perfetti i vaniglia, i rosa cipria, il crema, il beige chiaro e tutta la gamma di colori delicati e chiari. Applicali sull'occhio stendendo il colore con molta cura anche nella piega dell'occhio: il colore chiaro servirà per rendere la piega dell'occhio meno visibile e lo sguardo apparirà subito più fresco. Per mascherare la palpebra cadente invece, dovrai utilizzare dei colori in contrasto con quelli precedentemente applicati, aiutandoti con un pennello da sfumatura.

Qualche millimetro sopra la tua piega  andrai a sfumare un ombretto nei toni del marrone, del nero o del blu: l'importante è che sia un colore scuro e preferibilmente opaco, e che la stesura sia perfettamente sfumata e non netta. Da evitare invece l'applicazione dell'eye liner: se vuoi avere lo sguardo definito puoi creare una linea infracigliare con una matita che andrà a rendere il tuo sguardo sensuale. Se poi ti sembra che il trucco non basti, puoi applicare i nuovissimi Wonderstripes: si tratta di piccoli adesivi invisibili da posizionare nella piega dell'occhio. La palpebra sarà immediatamente sollevata e potrai truccare tranquillamente il tuo occhio: gli adesivi sono impercettibili ma il tuo sguardo sarà molto più sensuale e magnetico.