Il cetriolo (Cucumis Sativus) appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee ed è originario dell'Himalaya, dove furono scoperte le prime piantagioni. È un ortaggio dalle tante proprietà benefiche: è depurativo e sgonfiante grazie all'elevato contenuto di acqua (più del 96% nei cetrioli crudi), che svolge un'azione drenante e aiuta a combattere la cellulite. Inoltre è molto utilizzato nelle diete dimagranti in quanto è un ortaggio ipocalorico, solo 12 calorie per 100 grammi di prodotto, e contiene acido tartarico, che non permette ai carboidrati di trasformarsi in grassi. Oltre all'uso alimentare è molto utilizzato in cosmesi contro le occhiaie, per la cura della la pelle e non solo. Scopriamo quali sono le proprietà e i benefici del cetriolo per il nostro organismo e come possiamo introdurlo nella nostra beauty routine.

Caratteristiche della pianta del cetriolo e varietà

La pianta del cetriolo hai fusti alti, foglie ruvide di colore scuro e fiori gialli. Il frutto ha una forma allungata e può arrivare fino a 25 cm, la buccia è di colore verde scuro con delle piccole protuberanze mentre la polpa è verde chiaro e i semi sono bianchi. In Italia viene coltivato principalmente in Puglia, Lazio e Veneto e le varietà più diffuse sono:

Verde lungo d'ItaliaMarketerMezzo lungo bianco, con buccia esterna chiaraPariginoProprietà del cetriolo

Il cetriolo è ricco di acqua, vitamina C e K, vitamine del complesso B, sali minerali oltre a potassio, fosforo, fibre e manganese. È un alimento molto fresco e depurativo e dal basso contenuto di calorie, per questo molto indicato e utilizzato nelle diete. Ma vediamo quali sono nello specifico le principali proprietà.

Diuretico e depurativo: grazie al fatto di essere ricco di acqua e potassio, il cetriolo idrata il corpo e aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso e a combattere ritenzione idrica e cellulite, oltre ad avere un effetto diuretico utile a purificare e a mantenere sani reni e vescica.

Aiuta a dimagrire: il cetriolo ha un basso apporto calorico, inoltre è ricco di l'acqua e fibre che tengono a bada la fame e aiutano a combattere l'obesità e dimagrire: contiene infatti acido tartarico, una sostanza che impedisce ai carboidrati che immettiamo nel corpo di trasformarsi in grasso.

Combatte il diabete: grazie al basso indice glicemico il cetriolo è un'ottimo alimento per chi soffre di diabete perché aiuta a tenere sotto controllo la glicemia evitando così quei picchi che potrebbero causare anche gravi problemi di salute.

Lassativo e aiuta a digerire: il cetriolo non è proprio un lassativo ma, l'alto contenuto di fibra alimentare, favorisce il giusto transito intestinale e gli enzimi in esso contenuti permettono all'organismo ad assimilare le proteine purificando e disintossicando l'intestino. Inoltre rafforzano la mucosa dell'intestino e favoriscono la digestione anche se sono poco indicati per chi ha lo stomaco particolarmente delicato.

Abbassa la pressione e riduce il colesterolo: il cetriolo contiene basse quantità di sodio e alte quantità di potassio. È in grado di abbassare la pressione arteriosa ed è quindi indicato in caso di ipertensione. Inoltre, gli antiossidanti presenti in questo prezioso ortaggio, aiutano ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo (LDL) nel sangue.

Antiossidante e antitumorale: grazie alla vitamina C e al beta-carotene, potenti antiossidanti, il cetriolo aiuta a combattere gli effetti dannosi dei radicali liberi rallentando l'invecchiamento e apportando benefici al sistema cardiovascolare, proteggendo l'organismo da tante malattie. Inoltre i lignani, contenuti nel cetriolo, aiutano a prevenire i tumori, in particolare quello della mammella, dell'utero, delle ovaie e della prostata.

Allevia i dolori articolari ed è un ottimo antinfiammatorio: il silice contenuto nel cetriolo rafforza il tessuto connettivo alleviando anche il dolore in chi soffre di artrite, ciò anche grazie alle sue proprietà antinfiammatorie che riducono il quantitativo di acidi urici presenti nel corpo. Inoltre il silicio allevia i sintomi della sindrome da stanchezza cronica.

Protegge gli occhi e apporta benefici alla pelle: il cetriolo è famoso per le sue proprietà cosmetiche, grazie alla ricchezza di acqua, di acidi grassi naturale e vitamina E è un ottimo rimedio naturale per la cura della pelle, la sua polpa la rende più morbida e luminosa oltre ad idratarla a fondo. Inoltre è utile contro la pelle grassa e i brufoli e può essere utilizzato come lenitivo dopo l'esposizione al sole. Inoltre il cetriolo può essere utilizzato al posto del collirio in caso di occhi stanchi, gonfi e arrossati: basterà applicarne un paio di fette sulle palpebre per avere un sollievo immediato. È utile anche in caso i borse sotto gli occhi e congiuntivite.

Usi cosmetici del cetriolo

Vediamo quali sono i principali benefici che il cetriolo apporta alla nostra pelle e come fare per realizzare dei trattamenti di bellezza fai da te.

Cetriolo per gli occhi gonfi: è il classico rimedio della nonna. Il cetriolo aiuta a ridurre il gonfiore degli occhi perché aiuta a contrarre i capillari interessati. Ti basterà mettere il cetriolo nel freezer per 30 minuti, tagliarlo a fettine e applicarlo sugli occhi ancora ghiacciato: l'effetto tensore sarà immediato e il tuo sguardo sarà subito più luminoso.

Come tonico lenitivo utile anche contro le scottature: grazie alle sue proprietà decongestionanti è ottimo per preparare un tonico rinfrescante e lenitivo per il viso. Per realizzarlo vi servirà: un cetriolo da tagliare a pezzetti, salvia sminuzzata e quattro cucchiai di acqua distillata. Frullate tutti gli ingredienti e dopo filtrateli con un colino, mettendo poi il liquido ottenuto in una bottiglietta di vetro. Richiudete con un tappo e mettete in frigo dove potrete conservarlo per due o tre settimane. In caso di scottatura o piccole bruciature applicate la polpa di cetriolo sulla zona interessata e lasciate agire per 15 minuti

Impacco per pelle grassa con brufoli e punti neri: astringente, purificante, un toccasana per la pelle spenta; potete preparare questo impacco con la polpa di mezzo cetriolo al quale aggiungere un cucchiaio di yogurt bianco magro e un po' di succo di limone. Applicatela sul viso e lasciate in posa per 15 minuti, dopo risciacquate con acqua fredda e tamponate con un asciugamani morbido.

Come rimedio antirughe e per schiarire le macchie della pelle: con il cetriolo possiamo preparare anche un impacco utile a contrastare le rughe e i segni del tempo e rendere la pelle più luminosa, preparando un’ottima maschera utilizzando un cetriolo tritato con olio d’oliva e qualche goccia di succo di limone. Mescolare il tutto e applicarlo per almeno 15 minuti. Dopo avrete una pelle morbida e luminosa. Per schiarire le macchie della pelle e le lentiggini, potete creare un detergente tenendo in ammollo un cetriolo tagliato a pezzi e immerso in un litro di latte. Con un batuffolo di ovatta intingete in questo detergente e passatelo sul viso frizionandolo delicatamente.

Dona vitalità ai capelli: come trattamento di bellezza per i nostri capelli possiamo utilizzare il cetriolo come balsamo vitalizzante o come impacco come preventivo della caduta dei capelli. Per preparare il balsamo abbiamo bisogno di: un uovo, un cucchiaio di olio extravergine e mezzo cetriolo. Una volta ottenuto un composto omogeneo lo applichiamo su capelli umidi e appena lavati, lasciamo agire per 10 minuti e poi risciacquiamo. Per stimolare la crescita dei capelli prepariamo un impacco frullando cetriolo, carota, insalata e spinaci per poi applicarlo sul cuoio capelluto, lasciandolo agire per pochi minuti, prima di fare lo shampoo.

Come consumare il cetriolo: usi in cucina

Apprezzato per il suo bassissimo contenuto di calorie è uno degli alimenti più utilizzati nelle diete dimagranti. Il cetriolo si può mangiare crudo, di solito tagliato a fettine o cotto, inoltre, per renderlo più digeribile è consigliabile togliere la buccia, tagliarlo a rondelle, aggiungere un po' di sale e lasciarlo in un colino ad asciugare per almeno mezz'ora. Per eliminare il gusto amarognolo, che non a tutti piace, dovete tagliare le due estremità, e immergerne una nel sale, dopo bisogna strofinarla con movimenti circolari. A questo punto, sull'estremità dalla quale è stata tolta si formerà una schiumetta. Togliendola andrà via anche la sostanza che lo rende amaro. I cetrioli di piccole dimensioni possono essere utilizzati per la conservazione sottolio, sottaceto o sotto sale. Inoltre, quando li acquistate, è bene scegliere quelli con la buccia più stesa e lucida e non raggrinzita e ricordate che quelli molto grandi contengono più semi e di solito sono troppo maturi. I cetrioli possono anche essere usati, con il sedano, per ottimi centrifugati utili a depurare il nostro organismo.

Quando li acquistate scegliete quelli con la buccia ben tesa e lucida, inoltre non devono essere né troppo piccoli né troppo grandi perché ciò potrebbe indicare una scarsa o un'eccessiva maturazione. I cetrioli troppo grandi, inoltre, contengono più semi.

Controindicazioni

Anche se il cetriolo è un ortaggio molto benefico per l'organismo può apportare alcuni effetti collaterali: è sconsigliato in caso di colite e colon irritabile a causa dell'alto contenuto di fibre insolubili. Se si eccede nel consumo potrebbe causare indigestione e gonfiore addominale, inoltre se ne sconsiglia l'uso nei soggetti allergici. In gravidanza è considerato sicuro a patto che si consumi con moderazione.