Guardandoci allo specchio ci accorgiamo di aver messo su qualche chilo di troppo. Durante una cena di lavoro una vampata improvvisa ci mette a disagio. La notte fatichiamo a prendere sonno. E le mestruazioni ormai si fanno sempre più irregolari. La menopausa sta arrivando, e con lei il nostro corpo inizia a cambiare. "La sintomatologia della menopausa – ha spiegato a Fanpage.it la dottoressa Alessandra Di Lillo, ginecologa presso la Casa di Cura Santa Famiglia di Roma – cambia da donna a donna. Il primo sintomo della carenza estrogenica è proprio l'irregolarità delle mestruazioni, si può passare da cicli molto frequenti ed emorragici a lunghissime pause tra un ciclo e l'altro". 

Come cambia il corpo in menopausa

Abbandoniamo il luogo comune per cui la menopausa segna la fine della femminilità e smettiamo di considerarla una sentenza definitiva per il nostro corpo. "Vivere serenamente la menopausa aiuta anche a far scomparire i sintomi il più in fretta possibile. Menopausa non vuol dire vecchiaia". E anche se vediamo il corpo mutare possiamo correre ai ripari: "Durante la menopausa è fisiologico aumentare di peso, perché il metabolismo rallenta. Per non perdere la forma basta stare più attente a tavola e seguire le indicazioni della dieta mediterranea: aumentare la quantità di pesce azzurro e di fibre, diminuire le carni rosse e privilegiare quelle bianche e mangiare più frequentemente cereali integrali. E infine è importante anche aumentare l'apporto di frutta e verdure per garantire al nostro organismo tutti i sali minerali e le vitamine di cui ha bisogno (in particolare la vitamina D)". E non ci spaventiamo se sul viso appare qualche ruga in più: "Anche la pelle ha un cambiamento – mette in guardia la dottoressa – si perde il collagene, e per questo possiamo vedere comparire qualche ruga".

L'importanza dello sport in menopausa

Dieta mediterranea e sport si rivelano un'accoppiata vincente, soprattutto durante la menopausa: "In questo periodo, e anche per la fase che lo precede, è importantissimo aumentare il dispendio energetico. Fare sport, oltre ad aiutarci a tenere sotto controllo il nostro peso è utile anche per prevenire dolori articolari e osteoporosi". Con la menopausa aumenta il rischio di andare incontro a patologie cardiovascolari: "Con il calo degli ormoni il nostro organismo è meno protetto. Possono aumentare i trigliceridi e il colesterolo. Purtroppo una donna in menopausa è più esposta a questo rischio di un uomo della stessa età. La terapia ormonale sostitutiva, oggi molto consigliata, da concordare sempre con il proprio medico, serve non solo a contrastare i sintomi più fastidiosi, ma anche per prevenire questo tipo di patologie". 

Niente imbarazzi: è solo menopausa

Una sensazione di calore che parte dal centro del petto e arriva fino alla testa e l'impossibilità di contrastarla: la vampata è forse il sintomo peggiore con cui ci troviamo ad avere a che fare. "E poi la vampata causa la sudorazione ed è impossibile da nascondere". Anche la sfera sessuale può essere influenzata negativamente dalla menopausa: "Oltre e vedersi diverse a causa magari di un lieve aumento di peso, nelle donne durante questo periodo c'è un calo importante della libido. E poi, la menopausa può provocare dei disturbi delle mucose e il rapporto sessuale può diventare doloroso. E per questi motivi le donne tendono a fuggire la sessualità. Oggi però esistono terapie e rimedi per tutti questi disturbi che possono aiutarci a ritrovare una vita sessuale piena e soddisfacente". Spezziamo il legame tra femminilità e mestruazioni: la menopausa è solo una nuova, diversa, e non per questo peggiore, fase della vita.