Meghan Markle non fa più parte della famiglia reale, a partire dal 31 marzo il "divorzio" dai Windsor è diventato ufficiale e ora può godersi la tanto agognata indipendenza. Certo, l'emergenza Coronavirus non può che destarle moltissime preoccupazioni, non a caso insieme al marito Harry si è trasferita a Los Angeles per passare la quarantena con mamma Doria, ma spera che nei prossimi mesi tutto possa tornare alla normalità. Ora che è distante dai rigidi protocolli, sono molti quelli che ne approfittano per rivelare qualche indiscrezione della sua "vecchia vita" da principessa. È il caso dell'hairstylist che ha curato i suoi capelli fin dal giorno del matrimonio, si chiama George Northwood ed è stato al fianco della Duchessa durante le apparizioni pubbliche più importanti.

Il messy bon di Meghan Markle è una "raffinata imperfezione"

George Northwood è il parrucchiere che ha curato i capelli di Meghan Markle fin dal giorno del matrimonio e, dopo che la Megxit è diventata ufficiale, ha condiviso sui social alcune foto in compagnia dell'ex Duchessa, a dimostrazione del fatto che ha condiviso dei momenti davvero importanti in sua compagnia. In un'intervista rilasciata a British Vogue ha rivelato alcune indiscrezioni sulle acconciature della moglie di Harry, prima tra tutte lo chignon spettinato diventato ormai iconico. Meghan lo sfoggiò anche per il ricevimento di nozze che fece seguito alla cerimonia in chiesa e da allora fu imitata ovunque. Come nacque l'idea? La Markle desiderava raccogliere i capelli con una pettinatura che fosse moderna ma allo stesso tempo adeguata al protocollo. Dopo attente riflessioni, ha scelto il messy bun, che si è rivelato perfetta e non troppo formale, il simbolo di una "raffinata imperfezione".

I consigli del parrucchiere di Meghan Markle

A detta del parrucchiere di corte, fin da quando è entrata nella Royal Family Meghan Markle ha provato a comportarsi come una donna "normale" e, anche per quanto riguarda lo stile, ha fatto il possibile per non apparire distante come di solito si pensa di una principessa. Ora, in tempi di chiusura dei parrucchieri a causa dell'emergenza Coronavirus, George Northwood ha provato a dare dei consigli per vantare capelli "reali" anche a casa. Come prima cosa ha spigato che non è il momento di fare cambi radicali, bisogna avere gli attrezzi giusti come ad esempio le forbici da hairstylist e, se si vuole tagliare, è preferibile non farlo con la chioma bagnata. Per quanto riguarda la frangia, non deve essere dritta e netta, è preferibile sollevare con il pettine le ciocche esterne e tagliare quelle sottostanti con il Point Cutting, ovvero una tecnica che prevede piccoli tagli a inclinazioni variabili sfrondando le punte. Per le punte, invece, bastano pochi millimetri per sentire la chioma subito più bella e sana.