Madeline Stuart è una ragazza di 18 anni e la sua storia nell’ultimo anno ha fatto il giro del web. Il suo sogno è sempre stato quello di diventare una modella ma, a causa della sindrome di Down, per lei non è stato semplice. L’anno scorso però, dopo sacrifici immensi e diete ferree a cui si è sottoposta, ci è finalmente riuscita, tanto da essere arrivata addirittura a sfilare alla New York Fashion Week. Madeline è stata la prima modella con la sindrome di Down ad aver raggiunto un traguardo tanto importante e la sua carriera è in continua ascesa. Sul suo sito ufficiale ha scritto: "Spero che attraverso la moda riesca a cambiare la visione che la società ha delle persone con disabilità, tentando di alimentare consapevolezza, accettazione e inclusione".

Qualche giorno fa, è tornata a calcare le passerelle newyorkesi per la seconda volta ed ha presentato la collezione Autunno/Inverno 2016-17 del brand FTL Moda per il quale lavora. Ha indossato due outfit, uno total white con tanto di cappello e stivali in pelliccia, l’altro più formale con un elegantissimo abito lungo porpora e tabacco con delle decorazioni in pizzo, ed ha lasciato tutti senza parole per la sua professionalità. Il suo ritorno alla settimana della moda è un momento significativo poiché dimostra che il fashion system, da sempre considerato un settore estremamente elitario, si è aperto alle diversità e a dei nuovi modelli di bellezza.

Nonostante si senta soddisfatta dei risultati raggiunti in pochi anni, non ha smesso di sognare. Per il futuro il suo desiderio è continuare a fare la modella ed arrivare a lavorare per marchi internazionali come Versace o Gucci. Madeline ha dimostrato di amare il suo lavoro e di avere grinta da vendere, per lei la disabilità non è mai stata un ostacolo e lentamente sta riuscendo a raggiungere ogni suo obiettivo.