L’8 di dicembre è ormai alle porte e si avvicina il momento in cui bisogna addobbare l’albero di Natale. C’è chi ha scelto di realizzarne uno con il riciclo creativo e chi invece vuole essere perfettamente alla moda e che di conseguenza opterà per i colori di tendenza per il 2015, in tutti i casi le lucine sono un elemento fondamentale per decorare l’albero. Non tutti conoscono però i segreti per scegliere quelle che meglio si adattano al proprio arredamento e capaci di rendere l’atmosfera casalinga ancora più magica.

Quali sono le luci migliori per decorare l'albero

La prima domanda che ci si pone è se le luci per  l’albero di Natale devo essere calde, fredde, colorate, a led o a incandescenza. Per creare un’atmosfera romantica, l’ideale è utilizzare una luce calda, mentre per richiamare un paesaggio di montagna è meglio scegliere una luce fredda. E’ importante sapere che le lampadine a led sono le più sicure e luminose e soprattutto quelle che permettono un maggiore risparmio di energia. Per quanto riguarda il numero esatte di luci da usare per la decorazione dell’albero, questo varia a seconda dei propri gusti personali: c’è chi vuole un accessorio molto illuminato e colorato e chi invece preferisce un albero più sobrio ed opta solo per delle luci bianche. In media occorrono circa 45 luci per un alberello di 30 cm, 180 per un albero di 120 cm e 270 per uno di 180 cm. Per gli alberi ancora più grandi conviene invece usare un mantello di luci, cioè una griglia che deve essere “indossata” dall’albero, da integrare poi con delle lampadine da porre nella parte più interna.

Albero vero o artificiale: quali luci utilizzare?

E’ importante poi distinguere tra l’albero artificiale, su cui le lampadine possono essere avvolte intorno ai rami, visto che se ne potrà modificare l’orientamento a  proprio piacimento, e l’albero vero. Per quest’ultimo saranno necessarie delle fascette, di modo da fissare le lampadine nei punti più critici. In tutti i casi, le lucine devono essere poste in corrispondenza delle ramificazioni principali, così da evitare che si veda il filo verde. Per montare le lucine sull’albero di Natale in modo perfetto esistono 2 strategie. La prima prevede l’impiego di due serie, una da mondare nella  parte interna, l’altra sui rami esterni. La seconda strategia consiste nell’utilizzare un’unica serie da far passare su tutti i rami, in particolare su quelli che ospitano le palline più preziose.

Come posizionare le luci sull'albero di Natale

Prima di cominciare con la decorazione dell’albero, bisogna innanzitutto attaccare le luci alla corrente per assicurarsi che tutte le lampadine funzionino. Se sono davvero troppo rovinate, è meglio buttarle e non perdere tempo a cercare di aggiustarle. Come seconda cosa, ci si dovrà accertare che il filo sia abbastanza lungo da coprire tutto l’albero e da raggiungere la presa di corrente. Nel caso in cui l’albero sia davvero enorme, l’ideale è procurarsi una prolunga o una ciabatta elettrica, anche se è consigliabile non attaccare più di due o tre set di luci insieme per non rischiare di mandarle in corto circuito. Infine, l’albero di Natale deve essere decorato dall’alto verso il basso o viceversa. In questo modo non solo ci si assicurerà di aver ricoperto ogni spazio con le luci, ma soprattutto si farà tutto in modo più ordinato.