Alessia Marcuzzi è una delle protagoniste indiscusse di questa estate 2019 e non solo perché è già partita per le vacanze, allietando i fan con le numerose foto in bikini. La conduttrice è diventata infatti vittima di body shaming, sono stati moltissimi quelli che hanno criticato non solo il suo aspetto fisico ma anche il suo modo di vestire, considerandolo "ridicolo" ed eccessivamente giovanile. Piuttosto che lasciarsi travolgere dalle polemiche, però, ha preferito ribellarsi con ironia, dando prova di essere una donna sicura di sé. Come se non bastasse, ha anche posato in versione super sexy in lingerie: ecco le foto.

Alessia Marcuzzi posa in lingerie

Anche se sta passando le sue giornate tra mare cristallino e meravigliose spiagge, anche in vacanza Alessia Marcuzzi non smette mai di lavorare. Negli ultimi giorni è  infatti diventata protagonista di un servizio fotografico davvero sexy realizzato da Alessandro Peruggi, per il quale ha posato in lingerie. La conduttrice è apparsa in splendida forma con indosso un babydoll bianco di raso e merletto portato senza reggiseno che lasciava poco spazio all'immaginazione, rivelando non solo le forme impeccabili ma anche tutta la sua innata femminilità. Nonostante abbia 46 anni, Alessia continua a essere un'icona di bellezza, tanto da fare invidia alle 20enni. Gli scatti in intimo saranno bastati per mettere definitivamente a tacere gli haters?

Alessia Marcuzzi si ribella al body shaming

E' da diversi giorni che Alessia Marcuzzi si sta ribellando al body shaming, rispondendo con ironia a tutti gli haters che l'hanno criticata per il suo modo di vestire, per le sue gambe storte o per il suo carattere. Piuttosto che lasciarsi travolgere dall'ansia, la conduttrice ha pensato bene di reagire con forza, dando prova di essere una donna sicura di sé. In un primo momento si è limitata a scrivere tutte le offese ricevute nella didascalia di un foto in cui veniva accusata di indossare dei pantaloncini troppo corti. Qualche giorno dopo si è ispirata alla collega Elisabetta Canalis e come lei ha ritoccato in modo grottesco uno scatto in bikini, così da dare una bella lezione ai "criticoni". Non contenta, ha continuato anche nelle Stories, dove ha sostenuto la causa delle sorelle Ferragni, spiegando che il body shaming è per perdenti e che le donne dovrebbero sostenersi piuttosto che criticarsi a vicenda. Insomma, a quanto pare essere una star non è sempre così belle e desiderabile come si potrebbe immaginare, ci si ritrova a combattere contro haters e critiche davvero eccessive e inopportune.