Alimentazione equilibrata non significa dieta: spesso si pensa che seguire un regime alimentare corretto voglia dire fare grandi sacrifici e evitare alcuni alimenti. L'alimentazione bilanciata invece, significa consumare i cibi giusti senza privarsi di niente, e soprattutto non saltare i pasti.

A molti sembrerà una sciocchezza, ma mangiare 5 volte al giorno è fondamentale per il nostro metabolismo: non solo colazione, pranzo e cena, ma anche due spuntini uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio contribuiscono ad apportare al tuo corpo le calorie necessarie. Ogni spuntino infatti dovrebbe apportare il 10% delle calorie giornaliere, la colazione il 20%, il pranzo il 35% e infine la cena il restano 20%. Il fabbisogno calorico varia da persona a persona in base a età, peso e attività svolta ma in generale il nostro corpo funziona in modo ottimale quando i pasti principali vengono suddivisi nel 58% di carboidrati, 26% di grassi e il 16% di proteine.

Un'alimentazione varia assicura all'organismo tutti gli elementi nutritivi di ci ha bisogno e proprio per questo motivo non bisognerebbe privarsi di nulla, ma consumare tutti gli alimenti nelle dosi ottimali: non bisogna mai farsi mancare almeno tre porzioni di frutta e verdura al giorno, così come bere almeno tre bicchieri d'acqua al di fuori dei pasti. Frutta e verdura infatti dovrebbero essere mangiati ogni giorno, mentre secondo la piramide alimentare cereali e derivati come pasta, pane, riso dovrebbero essere consumati nella quantità di quattro porzioni al giorno; da limitare a massimo una porzione al giorno invece i dolci, i grassi e le bevande alcoliche.