Il ciclo mestruale è un evento naturale che accompagna ogni donna dall’età dello sviluppo fino alla menopausa, ma in poche si sono chieste quanto spendono realmente ogni anno in assorbenti. La cifra precisa ammonta a 492 sterline, pari a circa 675 euro. In pratica, se si considera che bisogna acquistarli per tutta la vita, si arriva a 25.338 euro, senza aggiungere gli antidolorifici per combattere i tipici dolori legati al ciclo. I tamponi per le mestruazioni, considerati un vero e proprio bene di lusso, sono dunque la più grande spesa che una donna si ritroverà ad affrontare nel corso della sua esistenza. Dopo aver scoperto le cose da non fare quando si utilizzano gli assorbenti interni, è arrivato il momento di conoscere alcuni consigli per risparmiare.

1. Acquistare i prodotti generici – Gli assorbenti prodotti dai marchi più famosi del mondo costano di più rispetto a quelli generici, anche se sono praticamente identici. Stessa cosa vale anche per i farmaci e gli antidolorifici. In questo modo, si riesce a risparmiare moltissimo ogni mese.

2. Prendere in considerazione l’acquisto della coppa mestrualeSi tratta di una coppetta in silicone che raccoglie il fluido mestruale durante il ciclo e che può essere sterilizzata e riutilizzata ogni mese. Costa circa 20 euro ed è anche un’ottima scelta per preservare l’ambiente.

3. Cercare delle offerte – Quando proprio non si riesce a rinunciare ad un particolare tipo di assorbenti, si potranno prendere comunque dei provvedimenti per risparmiare. E’ bene infatti andare alla ricerca di offerte e promozioni, così da “fare scorta”per i mesi successivi.