Vi siete mai chieste come facciano le donne orientali ad avere una pelle luminosa e compatta? Il segreto è tutto nella loro routine beauty e nella cura della pelle: il trattamento più utilizzato in Giappone si chiama Layering ed è un metodo che, come dice la parola, prevede la sovrapposizione di diversi trattamenti per ottenere una detersione perfetta e nutrire la pelle a fondo. Le sette fasi del trattamento vanno seguite scrupolosamente e devono essere effettuate sia al mattino che alla sera. Ecco tutti i passaggi della tecnica beauty più utilizzata del momento: scopri nella gallery i prodotti ideali per eseguire un layering perfetto!

  1. Detersione con l'olio: il primo step prevede l'utilizzo di un olio vegetale per rimuovere il make up e le impurità dal viso. Puoi utilizzare sia l'olio di oliva che quello di mandorle o di argan, e dovrai massaggiarlo delicatamente su tutto il viso. Essendo una sostanza grassa permette di rimuovere tutti i prodotti applicati sul viso; dopo il massaggio dovrai risciacquare l'olio con l'acqua per rimuvoere i residui.
  2. Detersione con il sapone: l'olio potrebbe lasciare dei residui sulla pelle, che vanno eliminati del tutto con l'aiuto di una schiuma delicata o di un sapone liquido; in questo modo la pelle sarà perfettamente detersa. Scegli il sapone in base alla tua tipologia di pelle in modo da nutrire le pelli secche, contrastare gli sfoghi nelle pelli acneiche e controllare l'eccesso di sebo nelle pelli grasse.
  3. La lozione: dopo aver utilizzato l'acqua per il risciacquo, la pelle potrebbe tirare leggermente; inoltre il calcare presente nell'acqua potrebbe occludere i pori, causando punti neri e sfoghi sulla pelle. È importante quindi utilizzare una lozione per tonificare e riequilibrare la tua pelle: puoi utilizzare per esempio l'acqua di rose, l'aceto di mele o l'aceto di lavanda, tamponandolo sul viso con un dischetto di cotone.
  4. Il siero: dopo aver deterso a fondo la pelle è arrivato il momento di nutrire la pelle. Il primo prodotto da applicare è un siero idratante, da applicare su tutto il viso e sul collo utilizzando i polpastrelli, stendendolo con movimenti circolari. Il siero nutre la pelle ma non sostituisce la crema, che dovrà essere applicata successivamente. Scegli il prodotto ideale in base alle tue esigenze: idratante, anti macchia, anti rughe o defaticante.
  5. Il contorno occhi: la zona perioculare è molto delicata e si secca facilmente. Per questo motivo è importante utilizzare una crema specifica, delicata e nutriente, perchè i sieri e le creme viso potrebbero risultare troppo aggressivi. Stendi il contorno occhi picchiettando delicatamente l'anulare con dei movimenti dal basso verso l'alto.
  6. La crema: il penultimo step è quello dell'idratazione vera e propria. La scelta della crema deve essere effettuata in base alla tipologia di pelle: chi ha la pelle secca dovrà scegliere un prodotto ricco e nutriente, mentre chi ha la pelle grassa dovrà puntare su texture più leggere e opacizzanti. Per combattere i primi segni del tempo sono ideali le creme anti rughe e rimpolpanti.
  7. Il balsamo labbra: il layering termina con la cura delle labbra. Dopo aver idratato il viso infatti, l'attenzione si concentra sulla bocca. Quando ti lavi i denti sfrega delicatamente le setole dello spazzolino sulle labbra per un'azione esfoliante, poi applica un balsamo nutriente che renda le tue labbra morbide e levigate.