Tutte le donne sanno bene che non è semplice raggiungere l’orgasmo. C’è bisogno di arrivare ad avere una certa complicità, intimità e confidenza con il partner e soprattutto di essere coinvolte mentalmente dalla persona che si ha di fronte. Si dice che le donne possano raggiungere 4 diversi orgasmi, tanto che tra clitoride, punto G e squirting sembra che gli uomini abbiano davvero l’imbarazzo della scelta. La verità, però, è ben diversa.

L’unico modo per raggiungere al 100% il culmine del piacere? La masturbazione. Oltre al fatto che fa bene alla salute, riesce anche a migliorare l’umore e ad assicurare l’orgasmo. Nonostante sia una pratica molto diffusa, in poche ammettono di praticarla. E’ proprio per  questo che le donne svedesi hanno creato un nuovo termine per indicarla: Klittra. E’ un mix tra clitoride e glitter e probabilmente indica “l’esplosione di luci” che provoca l’orgasmo. E’ stata scelta con un sondaggio effettuato dalla Swedish Association for Sexuality Education, un’organizzazione che promuove un rapporto libero ed aperto con il sesso.

La sfida è iniziata lo scorso novembre e sono state centinaia le donne che hanno dato loro suggerimento. Dopo Klittra, al secondo e terzo posto si sono classificate “Pulla” e “Runka”. A differenza delle altre parole, Klittra sottolinea l’importanza del clitoride nel piacere. In questo modo, la Svezia ha cercato di affrontare il tabù della masturbazione in modo simpatico ed insolito. Se andrete in vacanza in Svezia, non dovrete dunque sorprendervi se le donne più sfacciate cominceranno ad usare questa parola.