Ieri sera si è tenuta a Hollywood la 90esima edizione degli Academy Awards, durante la quale gli artisti e gli attori più bravi e talentuosi dell'anno si sono aggiudicati gli ambiti premi Oscar. Ad attirare le attenzioni, però, non sono state solo le nomination e i nomi dei vincitori ma anche i look delle star che hanno calcato il red carpet, da Jennifer Lawrence apparsa più sexy e scatenata che mai a Lupita Nyong'o con gli occhiali da vista sul palco. Come successo ad altri eventi attesissimi come i Golden Globe, dove tutti si erano presentati in total black, anche questa volta le celebrities hanno trovato il modo per sostenere Time's Up, che si propone di mettere fine a ogni forma di molestia sul lavoro. Sono state molte, infatti, quelle che hanno aggiunto una piccola spilla all'abito ma Emma Watson ha voluto fare di più: si è tatuata sul braccio il nome del noto movimento. L'unico piccolo "inconveniente"? Nella scritta c'è un piccolo errore.

L'errore nel tatuaggio di Emma Watson

Emma Watson non è solo un'acclamata attrice, è anche un'attivista, una femminista, un'ambasciatrice delle Nazioni Unite, nonché una delle principali sostenitrici del movimento Time's Up. In occasione dell'ultima edizione degli Oscar, ha voluto fare qualcosa di davvero speciale per mostrare la sua voglia di combattere ogni forma di molestia o abuso sul lavoro. L'attrice si è infatti presentata sul red carpet del tradizionale party Vanity Fair, che ogni anno si tiene al temine della cerimonia degli Academy Awards, con indosso un lungo abito nero di Ralph Lauren, caratterizzato da dei vistosi dettagli preziosi sul collo. La casa particolare è che, essendo senza maniche, ha rivelato il nuovo tatuaggio della star, un simbolo in onore di Time's Up.

I più attenti, però, avranno di sicuro notato qualcosa di particolare: nella scritta c'è un piccolo errore. Time's è infatti scritto tutto attaccato, senza l'apostrofo tra la "e" e la "s", dettaglio che cambia completamente anche il significato delle parole. Per fortuna, facendo uno zoom sul tattoo, è facile capire che si tratta solo di un disegno temporaneo che andrà via tra qualche giorno ma ciò non toglie che l'attrice ha decisamente "toppato". Di sicuro, se mai deciderà di fare un tatuaggio permanente, controllerà con più attenzione la forma grammaticale della frase prima di farsela imprimere sulla pelle.