Il matrimonio, si sa, non ha un effetto positivo sulla propria linea. Subito dopo le nozze, tra bollette da pagare e problemi familiari, ci si lascia andare e si mette su qualche chilo. Uno studio condotto presso la Johns Hopkins University di Baltimora, ha scoperto che, quando uno dei coniugi comincia ad ingrassare, le probabilità che anche l’altro diventi obeso raddoppiano. Sono state seguite 4mila coppie per 25 anni e i risultati sono stati evidenti.

Gli uomini le cui moglie erano visibilmente ingrassate dopo le nozze, avevano il 78% di possibilità in più di seguire il loro esempio, mentre ben l’89% delle donne è a rischio obesità quando il partner dimentica cosa sia la dieta una volta sposato. La dottoressa Laura Cobb, una delle autrici della ricerca, ha dichiarato: “Lo studio suggerisce che i cambiamenti in uno dei due coniugi si riflettono anche nell’altro, probabilmente perché in famiglia si segue la stessa dieta e si pratica la stessa attività fisica. Quando si portano avanti delle cattive abitudini per la propria salute, anche il coniuge ne risente”.

A provocare gli aumenti di peso sono le pressioni che porta la vita da sposati. Avere dei figli, lavorare troppo e non avere mai abbastanza denaro da vivere in modo tranquillo sono le preoccupazioni che stimolano di più la fame nervosa. Sono moltissimi gli studi precedenti che hanno rivelato che il peso del marito e della moglie aumenta in modo evidente dopo il matrimonio, tanto da causare obesità, malattie cardiache e diabete. Con quest’ultima scoperta americana si spera di contribuire a prevenire un problema grave come l’obesità.