Ogni anno in estate spuntano come funghi manie social diffuse sui profili Instagram da star e influencer: dopo il belly slot selfie e l'Ice bucket challange quest'anno è la volta del Bottle cap challange, la sfida che prevede il lancio online di mini video al rallentatore in cui le star sono impegnate ad aprire una bottiglia con un calcio. Ogni anno in estate oltre alle "manie social" viene lanciato un modello di costume che diventa un must, spesso il bikini dell'anno diventa virale grazie alle migliaia di foto pubblicate su Instagram da celebrities italiane e internazionali. Solitamente si tratta di bikini molto particolari, spesso non proprio semplici da indossare, proprio per questo durano per una sola stagione, sono trendy in quella estate e poi cadono nel dimenticatoio.

Slashkini e Kini bikini i costumi di moda per una sola estate

Chi non ricorda ad esempio il celebre Kini bikini che nel 2015 ha letteralmente spopolato con i suoi colori accesi e i suoi ricami dal sapore hippie; l'anno successivo è stata la volta del Bubble kini, con orli tondeggianti che ricordavano una nuvola. C'è stato poi il Midkini, con la parte superiore che sembrava una t-shirt, molto in voga tra le surfiste e le star di Hollywood, scomodissimo da indossare in spiaggia. Che dire poi dei modelli più sexy e hot, come lo Slashkini e del bikini più trendy del 2017 il modello Cut Out? Due varianti super hot che potevano essere indossate praticamente solo dalle modelle dei cataloghi! I bikini must degli scorsi anno sono costumi molto originali, modelli "complicati" che, proprio per la loro particolarità, tendono a rimanere in voga per una stagione sola non diventando evergreen come il classico bikini a triangolo o come i modelli interi.

Il costume "arricciato" è il più trendy del 2019

Il costume più trendy di quest'anno potrebbe però restare nei cuori di tutte le donne, poiché si tratta di un modello semplice reso originale solo dal tessuto, infatti le forme sono quelle classiche dei costumi interi o due pezzi con top e slip. Nell'estate 2019 a sostituire i bikini dagli orli arrotondati o con sexy cut laterali è il costume goffrato. Si tratta di modelli realizzati in tessuto elasticizzato arricciato, un tessuto che ricorda il mare increspato dal vento. La goffratura è infatti una particolare lavorazione che crea sul tessuto, o anche sulla pelle, una sorta di trama sottile, una vera e propria arricciatura nel materiale che solitamente nel caso degli abiti è elastico. La tecnica viene utilizzata anche per trattare pelli e materiali con cui vengono realizzate borse e altri accessori.

I modelli da avere e come lo indossano le star

I costumi goffrati sono pratici e comodi perché non stringono troppo e restano morbidi sul corpo. La goffratura e il materiale elastico rendono questi modelli particolarmente versatili e adattabili a corpi differenti. Si tratta di costumi essenziali e adatti a tutti perché sono realizzati con tessuto a fondo unico, ridotte a zero dunque fantasie e decori come volant e ruche. Ne esistono varianti differenti e realizzate con colori diversi: Asos propone modelli sui toni caldi del marrone, con slip super sgambato e top dalle bretelle larghe; colori simili impreziosiscono i modelli di Mango con top a fascia, mentre tonalità accese di blu elettrico spuntano sui costumi due pezzi della collezione estiva di Primark. Tra i modelli interi il più cool è quello in rosa di Mimì a la Mer, poi c'è quello fucsia con bretelle sottili di Calzedonia e la variante in arancio con profonda scollatura di Pull and Bear. A seguire il trend beachwear star come Chiara Ferragni, che per l'estate ha scelto un due pezzi fucsia in tessuto goffrato, mentre la top model Rosie Huntigton-Whiteley in spiaggia sfoggia un modello intero in total white realizzato con la stessa trama increspata.