L'adolescenza è il periodo delle amicizie simbiotiche, dei primi amori, degli atti di ribellione e i protagonisti della quarta edizione de Il Collegio hanno dimostrato ancora una volta che è proprio in quell'età che i rapporti riescono a essere vissuti con estrema leggerezza e ingenuità, senza preoccuparsi del futuro, delle compatibilità o di qualsiasi altro possibile intoppo. Il gruppo di ragazzi che è stato catapultato in un istituto degli anni '80 ha vissuto diverse settimane tra divise, punizioni e divieti, ma, nonostante ciò, tutti (o quasi) si sono sentiti uniti e affiatati fin dal primo momento, tanto da non aver perso occasione per stringere dei legami profondi che di sicuro ricorderanno per tutta la vita.

Ad attirare le attenzioni questa volta non sono le storie d'amore ma le amicizie nate all'interno del docu-reality. Wilma D'Addario, Roberta Zacchero, Mariana Aresta e Martina Brondin sono le quattro ragazze diventate inseparabile al termine della trasmissione, posano spesso fianco a fianco sui social anche se abitano in città diverse e non di rado si scambiano like e commenti. Cosa hanno fatto per sancire in modo indelebile la loro amicizia? Un taglio sul sopracciglio. Visto che nel corso del programma non lo avevano e che hanno cominciato a sfoggiarlo sui social a settembre, sembra essere chiaro che lo abbiano fatto quando le riprese del reality si sono concluse. Che si tratti di un atto di ribellione alle rigide regole dell'istituto o di un semplice simbolo di affetto, non importa, l'unica cosa certa è che le ragazze de Il Collegio hanno fatto sognare tutti quelli che ricordano con un pizzico di nostalgia le loro dolci e ingenue amicizie adolescenziali.