Il caldo torrido sembra non dare tregua e spesso la scelta dell'abito da indossare per combattere il caldo richiede più tempo del previsto. È molto importante infatti scegliere un tessuto leggero e fresco, che ci aiuti a combattere la sudorazione eccessiva e sul quale non si formino macchie di sudore. Ma quali sono i tessuti più adatti per l'estate?

Ovviamente sono da prediligere quelli leggeri e freschi come il cotone, il lino, la canapa e la seta meglio ancora se abbinati ad abiti morbidi e non troppo aderenti che lasciano respirare la pelle e limitano la formazione del sudore. Quest'ultimo tessuto è ideale per al sera, perché mantiene il corpo fresco e asciutto. Indossando capi realizzati con questo materiale potrai sentirti fresca e asciutta per tutta la giornata. Non solo i tessuti sono importanti, ma anche la scelta dei colori. L'ideale è evitare colori scuri come il nero e il blu, che trattengono il calore del sole dopo averne attratto i raggi, e preferire invece nuance chiare come il crema, il bianco, il panna e i colori pastello.

Durante l'estate sono da evitare i jeans aderenti e fascianti, ma anche i pantaloni skinny e in genere gli abiti troppo stretti: questi modelli infatti favoriscono la sudorazione e non saranno vostre alleate per combattere il caldo. Da evitare anche i tessuti in fibre sintetiche, che oltre a non far traspirare la pelle potrebbero causare cattivi odore: no a poliestere, acrilico e polipropilene. Per l'estate quindi, la regola è scegliere tessuti in fibre naturali: se non vuoi rinunciare a un tocco glam puoi scegliere abiti che abbinano cotone ad alcuni dettagli in pizzo, mentre per non soffrire il caldo anche indossando i pantaloni puoi puntare sul cotone elasticizzato.