Al giorno d'oggi per avere la forma perfetta si è pronti a tutto: diete drastiche, estenuanti sedute in palestra, chirurgia plastica e si sta diffondendo sempre più anche l'utilizzo delle pillole dimagranti. Questa tendenza però è piuttosto pericolosa, tanto che in alcuni casi ha provocato persino la morte di chi li ha utilizzate.

È il caso ad esempio di Eloise Parry, un giovane ragazza che dopo aver assunto delle pillole dimagranti acquistate online è collassata ed è morta dopo poche ore. Le pillole contenevano al loro interno DNP, una sostanza chimica molto pericolosa e tossica per l'organismo umano,  che ha provocato il deterioramento dei suoi organi interni. Le pillole dimagranti infatti, spesso hanno degli effetti negativi sul nostro corpo: la tipologia "anti-appetito" ovvero quelle che contengono dei composti chimici in grado di placare il senso di fame possono causare cambiamenti e sbalzi di umore, ma anche nervosismo e irascibilità. Il rischio inoltre, è quello di scatenare un effetto yo-yo: il dimagrimento che può avvenire con le pillole viene interrotto insieme all'interruzione della pillola stessa e si aumenta ulteriormente di peso, nella maggior parte dei casi acquistando più chili di quanto non si pesasse effettivamente prima di iniziare la cura.

Quando si vuole perdere peso quindi, è fondamentale seguire un regime alimentare sano ed equilibrato, affiancando alla dieta anche dello sport e dell'attività fisica. Con la diffusione delle pillole dimagranti però, bisogna fare molta attenzione soprattutto alle generazioni più giovani che si lasciano influenzare dai social network e soprattutto dal mondo delle celebrities, che spesso sponsorizzano metodi alternativi per dimagrire che nella maggior parte dei casi non funzionano, ma che possono rivelarsi pericolosi per la nostra salute.