È da oltre una settimana che non si fa altro che parlare di Meghan Markle e del principe Harry che, dopo aver passato le vacanze di Natale in Canada lontano dalla Royal Family, hanno annunciato di voler "divorziare" dai Windsor. Se inizialmente la regina è rimasta spiazzata dalla notizia data sui social, dopo una riunione di famiglia ha dato la sua approvazione. Da quel momento in poi si è parlato dei possibili "nuovi lavori" degli ex Duchi, dal presunto futuro nella moda di Meghan a quello nella politica canadese di Harry. Per il momento l'unica cosa certa è che la coppia dovrà rinunciare a una serie di privilegi, primo tra tutti il titolo di "Sua Altezza Reale". Il motivo per cui hanno deciso di fare qualcosa di tanto drastico? Per il bene del piccolo Archie.

Il discorso del principe Harry

Come se non bastasse, i due non potranno più usufruire dei fondi pubblici. Fino ad ora, però, si trattava solo di voci e dicerie, nelle ultime ore a parlare per primo pubblicamente della questione è stato Harry. Durante la cena di beneficenza per i sostenitori di Sentebale ha raccontato la sua verità dichiarando:

Buonasera e grazie per essere qui per Sentebale. Prima di iniziare, posso solo immaginare cosa abbiate letto e sentito nelle ultime settimane, quindi vorrei che voi sentiste la verità da me, per quanto possibile, non come principe, né come duca, ma come Harry. Il fatto che siamo dovuti arrivare a questo punto mi provoca molta tristezza, il Regno Unito è la mia casa e questo non cambierà mai. Non ho preso questa decisione con leggerezza, non c'era un’altra opzione. Quello che voglio chiarire è che non ce ne stiamo andando. Volevamo continuare a servire la Regina, il Commonwealth e le mie associazioni militari, ma senza fondi pubblici. Sfortunatamente, questo non è stato possibile. Ho fatto fare alla mia famiglia un passo indietro rispetto a tutto ciò che conosco e ho sempre conosciuto, per fare un passo avanti verso quella che spero sia una vita più tranquilla.

Harry si è ispirato alla mamma Lady Diana

Non è la prima volta che nella Royal Family inglese qualcuno rinuncia ai titoli reali, sono stati diversi i Windsor che hanno fatto "un passo indietro" per guadagnare una maggiore libertà ma ad aver influenzato maggiormente Harry non poteva che essere la madre Lady Diana. Come lei, che dopo il divorzio da Carlo non si è fatta più chiamare principessa, anche il figlio ha preso una decisione tanto drastica, anche se questo ha comportato non pochi sacrifici. Il motivo per cui lo ha fatto? Vuole che Archie abbia una vita "normale", lontana dall'etichetta, dal protocollo imposto a corte e dall'ossessione dei media. Certo, essendo molto basso nella linea di successione al trono, il piccolo non ha mai avuto il titolo di principe, ma è chiaro che a partire da questo momento la sua vita cambierà. Riuscirà a essere trattato davvero come un "commoner"?