Meghan Markle e il principe Harry hanno "divorziato" dalla Royal Family, hanno dato l'annuncio ufficiale qualche giorno fa attraverso i social e, nonostante la regina abbia approvato la loro scelta, continua a fare scalpore. Così facendo, hanno rivendicato la loro libertà, anche se dovranno fare non pochi cambiamenti. Non solo hanno rinunciato ai privilegi reali, cosa che li costringerà a lavorare, ma hanno detto addio anche al titolo nobiliare. A dispetto di quanto si potrebbe pensare, non sono i primi principi ad aver preso una decisione simili, sono molti quelli che prima di loro hanno fatto lo stesso, cominciando a vivere a distanza dalle rigide regole dell'etichetta.

I figli della principessa Anna – La principessa Anna è la secondogenita della regina Elisabetta, ha sempre saputo di essere molto bassa nella linea di successione al trono e, sebbene abbia accettato le imposizioni del protocollo per tutta la vita, ha pensato bene di donare "la libertà" ai figli. Zara e Peter Phillips sono stati privati dei titoli reali: anche se fanno parte dei Windsor, sono privi di obblighi e onori.

Re Edoardo VIII – Il re Edoardo VIII era a capo dello stato inglese negli anni '30 ma nel 1936 ha deciso di abdicare a favore del fratello Giorgio VI, il padre di Elisabetta II, il motivo? Si era innamorata di Wallis Simpson, un'americana pluridivorziata che non avrebbe potuto sposare fin quando sarebbe stato re e capo della chiesa anglicana. Pur di unirsi alla donna che amava, è stato disposto a rinunciare al titolo più ambito, quello di sovrano.

Patricia di Connaught – Patricia Connaught, la nipote della regina Vittoria, ha avuto una storia molto simile a quella di Edoardo VIII. Nonostante fosse principessa, ha deciso di dire addio al titolo per sposare il comandante della Royal Navy Alexander Ramsay, da quel momento in poi è diventata semplicemente Lady Patricia Ramsay.

Maddalena di Svezia – Anche al di fuori dell'Inghilterra ci sono Royals "ribelli", è il caso della principessa Madeleine, la terzogenita del re Carl XVI Gustaf di Svezia, che nel 2010 ha sposato l’americano Christopher O’Neill. Con quest'ultimo si è trasferita in Florida, scelta che l'ha costretta a rinunciare ai doveri reali e al titolo di Altezza.

Sayako Kuroda – Sayako Kuroda è la terza e unica figlia femmina dell’imperatore giapponese Akihito, fino a qualche anno fa era conosciuta come principessa Nori ma nel 2005 tutto è cambiato. Ha rinunciato ai privilegi economici di cui godeva per sposare il commoner Yoshiki Kuroda. Nonostante ciò, le viene permesso lo stesso di rappresentare la famiglia reale nel mondo.

Ubolratana Rajakanya – Ubolratana Rajakanya è la prima figlia del re thailandese Rama X e ha rinunciato al suo titolo nel 1972 per sposare l’americano Peter Ladd Jenses. Nel 1998, però, quel rapporto è arrivato al capolinea, risolvendosi con un divorzio, ed è proprio a partire da quel momento che cerca di diventare premier del paese di origine, anche se la famiglia vuole fermarla.