A pochi giorni fa risale l'annuncio ufficiale dell'addio a Gucci di Frida Giannini, art director che negli ultimi 12 anni ha guidato con successo la Maison italiana del gruppo Kering. Con la Giannini anche Patrizio di Marco, Ceo di Gucci, ha concluso il suo rapporto con la casa di Moda lasciando il posto a Marco Bizzarri, ex Ceo di Bottega Veneta. Se Kering ha comunicato il nome del nuovo Ceo che guiderà Gucci, non è ancora stato reso noto quello dello stilista che sostituirà Frida Giannini alla direzione creativa.

Subito dopo l'annuncio del cambio ai vertici sono iniziati a circolare rumors e voci su chi prenderà la redini creative del marchio. Per ora si tratta soltanto di voci non confermate, non c'è ancora nulla di certo, ma sono diversi i nomi celebri che sono stati fatti. Per molti Riccardi Tisci, art director di Givenchy, potrebbe fare il suo ingresso trionfale da Gucci, in realtà lo stilista italiano è legato ancora per diversi anni alla Maison francese da un contratto blindato. Ora spunta fuori il nome di Hedi Slimane, dal 2012 direttore di Saint Laurent, lo stilista "underground" che ha riportato nuova linfa vitale, e commerciale, alla celebre casa di moda fondata da Yves Saint Lauraent. Secondo Page Six, Slimane è uno dei papabili nomi che fanno parte della lista di candidati scelti da François-Henri Pinault, Ceo del gruppo Kering proprietario del marchio italiano. Sempre Page Six cita il nome di Joseph Altuzarra, talentuoso stilista americano amato dalle celebrities e dalla papessa della moda Anna Wintour. Ultimamente il gruppo Kering ha acquisito alcune quote di minoranza del brand, dunque François-Henri Pinault potrebbe spostare l'attenzione su un giovane artista capace di sfondare soprattutto sul mercato americano.

Marco Bizzari, che negli ultimi anni ha diretto con successo Bottega Veneta, altro fiore all'occhiello di Kering, potrebbe portare con sé  Tomas Maier, lo stilista tedesco che crea le collezioni della maison di lusso celebre per gli accessori in pelle intrecciata. Ad ipotizzare il nome di Maier è "MF Fashion", il giornale di settore inserisce nella lista dei possibili sostituiti di Frida Giannini anche Maria Grazia Chiuri, la quale potrebbe abbandonare Valentino, e il compagno di lavoro Pierpaolo Piccioli, per approdare, sola, alla direzione artistica di Gucci.