Le temperature elevate dell'estate sono difficili da sopportare, soprattutto se si è in gravidanza: gli ormoni infatti aumentano la sensazione di calore, provocano una dilatazione dei vasi sanguigni e di conseguenza una maggiore sudorazione. Come fare allora per superare le afose giornate estive? Ecco i rimedi anti caldo da provare!

La prima regola è bere tanto: non solo acqua ma anche centrifugati di frutta e verdura ricchi di sali minerali, che si perdono facilmente durante la sudorazione; i sali minerali inoltre sono molto importanti soprattutto per il feto: cerca quindi di reintegrarli attraverso le bibite naturali. In questo modo contrasterai anche il rischio di crampi e dolori alle gambe. Cerca di rimaner in casa nelle ore più calde della giornata: oltre ad affaticarti più facilmente infatti, rischi di favorire la comparsa di macchie solari. La pelle in gravidanza è molto sensibile soprattutto in alcune zone come mento, fronte e zigomi.

Se sei in vacanza uno dei metodi migliori per combattere il caldo è fare lunghe passeggiate in riva al mare: scegli le ore più fresche del mattino e della sera per fare un po' di movimento, che ti aiuterà anche a combattere gonfiore e senso di pesantezza. Se sei in città cerca di trovare il tempo per una passeggiata al fresco: sono perfetti i parchi dove potrai trovare ombra e rilassarti, combattendo allo stesso tempo caldo e gonfiore alle gambe. Fondamentale poi la scelta degli abiti e dei tessuti: evita i tessuti troppo aderenti e le fibre sintetiche, in favore di quelle naturali come il cotone, la seta e il lino. Porta con te dell'acqua termale o delle salviette umidificate da utilizzare nei casi di afa e umidità: potrai vaporizzare l'acqua termale sul viso e sul corpo, insistendo sui polsi. Se utilizzi le salviette tamponale su polsi, collo e fronte per rinfrescarti.