Le forme dell'unghia non variano solamente a seconda delle mode e delle tendenze: così come i tagli di capelli infatti, le unghie possono essere utilizzate anche per correggere dei piccoli difetti della tua mano. Ogni forma della mano, che sia più allungata oppure più paffuta, richiede una forma dell'unghia diversa: non basta solamente limare l'unghia e applicare lo smalto, ma bisogna anche scegliere la forma e il colore giusto.

Per quanto riguarda la forma è importante capire le dimensioni e le proporzioni della tua mano: nel caso di una mano corta e cicciottella l'unghia lunga aiuterà a renderla più asciutta e affusolata, cosa che non farebbe invece un'unghia corta e quadrata. Per questo motivo è molto importante scegliere la forma giusta: l'unghia quadrata sta bene a chi ha le dita lunghe e affusolate. Si può limare l'unghia fino a ottenere un risultato squadrato, oppure eliminare gli angoli arrotondandoli  creando così una manicure definita "soft square": è la manicure perfetta per chi ha le unghie fragili che si spezzano facilmente. L'unghia a mandorla è perfetta per chi ha le dita corte e paffute: attraverso la lunghezza e la rotondità dell'unghia si crea un effetto ottico "allungante". L'unghia arrotondata invece è un passe-partout e sta bene a tutte.

E per quanto riguarda i colori, quali sono le regole per fare la scelta corretta? Così come per gli abiti, i colori scuri sono in grado di mascherare i piccoli difetti, mentre quelli chiari potrebbero esaltarli. Se si hanno le unghie particolarmente corte e strette è meglio puntare su colori chiari come i rosati, stendendoli su tutta la superficie dell'unghia in modo da farla sembrare più ampia. Anche lo smalto rosso crea un effetto ottico che ingrandisce, ma bisogna fare attenzione se si hanno le dita tozze e corte. Se hai le dita affusolate e la mano magra ma la tua unghie ha un letto piuttosto largo, scegli i colori scuri e profondi che ti aiuteranno a creare un effetto più affusolato.