Prima di decidere come limare le nostre unghie dobbiamo tener conto della forma della nostra mano e in particolare delle dita. Le unghie tonde conferiscono alla mano molta delicatezza e sono adatte a chi vuole un look delicato e non troppo appariscente, rispecchiano la forma naturale delle unghie e non passano mai di moda. Particolarmente adatte a chi ha le unghie corte ma si possono realizzare anche su unghie lunghe. Vediamo come realizzarle alla perfezione perché in alcuni casi sono da preferire a quelle quadrate e come decorarle per avere unghie alla moda.

Come realizzare unghie tonde perfette

Le unghie tonde sono particolarmente adatte a chi ha un letto ungueale largo, mani grandi e dita poco affusolate perché riescono a far apparire la mano più affusolata. Per avere delle unghie dalla perfetta forma arrotondata dovete partire a limare l'unghia dai lati eseguendo movimenti unidirezionali (dall'esterno verso l'interno) e senza limare avanti e indietro, scegliendo una lima a mezzaluna arrotondata e stando attente che la forma sia spostata verso l'interno. Dopo bisogna arrotondare la parte superiore con movimenti leggeri e infine è importante controllare che i due lati siano uguali.

Quale colore scegliere?

I trend del momento vedono il rosso in tutte le sue tonalità: dal rosso fuoco, all'arancio per chi vuole dare un tocco più vivace, fino al bordeaux per dare un tocco più vellutato. Inoltre sono di moda anche il nero e il blu notte che rendono le mani più sofisticate e, il contrasto con la pelle chiara delle mani, le rende più eleganti. Per chi invece desidera un effetto più sobrio, adatto alle unghie tonde, può scegliere dei colori cipriati, dal rosa antico fino ad arrivare al verde oliva o al color cioccolato.

Per quel che riguarda la french manicure la moda di questo autunno vuole le lunghezze colorate con tinte forti: fragola, giallo e arancio e le punte con tonalità del nero o del viola. Chi vuole osare può invertire i ruoli creando un french nuovo con la lunghezza dell'unghia che si colora di nero, blu o magenta e la punta dipinta con tonalità chiare.

E per decorare le unghie tonde?

La moda di questa autunno è l'effetto "cracklin" (crepatura) che si ottiene con un top coat creato ad hoc che, una volta applicato sulle unghie, forma delle crepe con un particolare effetto bicolore e le crepe possono essere più larghe o più sottili a seconda della dose che utilizziamo.

Meglio unghie tonde o quadrate?

In realtà non c'è una forma di unghie migliore di un'altra ma dipende principalmente, come abbiamo già detto, dalla forma delle nostre mani, delle dita e del letto ungueale. Se le unghie tonde sono più adatte a chi ha mani larghe perché riescono a renderle più affusolate, le unghie quadrate, invece, sono più adatte a chi ha un letto ungueale lungo, altrimenti tendono ad attozzire la mano. Inoltre, le unghie quadrate, sono la forma ideale per realizzare un french manicure su unghie ricostruite perché permette di avere ampio spazio a disposizione per le decorazioni. Una forma di unghie che sta bene a tutte è quella a mandorla (o ovale) perché è adatta sia a chi ha un letto unguale lungo che a chi lo ha corto. Riguardo alle unghie dei piedi l'importante è tagliarle corte, soprattutto in inverno quando i piedi restano chiusi in scarpe e stivali. A questo punto, scegliere di limare le unghie corte o quadrate resta, una questione di gusto.