La principessa Eugenie di York è diventata mamma lo scorso 9 febbraio, ha messo al mondo il suo primogenito nato dal matrimonio con Jack Brooksbank e non potrebbe essere più felice. Certo, per il momento non può rivelare il nome che ha scelto per lui, visto che il protocollo di corte è molto rigido in fatto di Royal Baby, ma la cosa sicura è che il piccolo sta riempendo ancora di più la sua vita d'amore. Al di là delle assurde imposizioni reali e delle indiscrezioni sugli auguri ricevuti da Meghan ed Harry, oggi è emersa una nuova curiosità sul parto della principessa. A detta dei tabloid britannici, non è stato naturale, Eugenie avrebbe avuto un cesareo a causa di alcuni problemi di salute di cui soffre da sempre.

Perché Eugenie non è apparsa in pubblico dopo il parto

Eugenie di York ha partorito il 9 febbraio al Portland Hospital di Londra, lo stesso ospedale dove è nata anche lei nel 1990, ma, a differenza di Kate Middleton, non si è mostrata in pubblico a poche ore dalla nascita del Royal Baby. La cosa non è dovuta solo al fatto che le due non occupano la stessa posizione nella linea di successione al trono ma anche a una più lenta ripresa post-parto della principessa. La cugina di William ed Harry è stata costretta a ricorrere a un parto cesareo che l'ha tenuta bloccata a letto per qualche giorno ma, a detta di alcune fonti vicine ai Royals, si starebbe riprendendo molto bene, tanto che a breve potrà finalmente tornare a casa con il bambino appena nato.

La principessa è ancora in ospedale

Il motivo per cui Eugenie ha optato per un parto cesareo? Non c'è stato nessun inconveniente nel momento in cui le si sono rotte le acque, anzi, era tutto programmato: la principessa è stata costretta a farlo a causa dei problemi di scoliosi di cui soffre fin da bambina. Da piccola, infatti, ha subito un delicato intervento alla spina dorsale (di cui ancora oggi porta i segni sulla pelle) e, per evitare che il travaglio stressasse in modo eccessivo il suo corpo, ha scelto il cesareo, naturalmente sotto consiglio medico. Il bambino sta benissimo, per lei è un sogno tenerlo tra le braccia, anche se purtroppo non ha potuto ancora conoscere i nonni Sarah Ferguson e Andrea di York a causa delle restrizioni anti-Covid applicate all'interno degli ospedali.