L'8 ottobre è andata in onda la quarta puntata di X-Factor 2020. Dopo i tre appuntamenti dedicati alle Audition, si è dato il via ai Bootcamp e i coach hanno dovuto selezionare i 5 concorrenti da portare nelle proprie squadre. La protagonista indiscussa di questa edizione è Emma Marrone, l'unica donna tra i giudici, che settimana dopo settimana sfoggia sempre dei look glamour e sofisticati. Dopo il tailleur mannish abbinato ai gioielli preziosi, il completo in denim tye dye e la camicia lurex, ieri ha puntato sul lusso, anche se è passata a una semplice t-shirt bianca personalizzata nel momento in cui ha scoperto a quale categoria di concorrenti era stata assegnata.

Il look di lusso di Emma Marrone a X-Factor

Nella quarta puntata di X-Factor Emma Marrone ha puntato tutto sull'eleganza di Fendi, apparendo super sofisticata in un completo over di cotone beige. Ha indossato una giacca cropped con colletto a punta, maxi tasche a filetto oblique e chiusura doppiopetto con bottoni, abbinandola a un pantalone della stessa serie, un modello dalla vestibilità ampia, a gamba larga, con l'elastico in vita e i tasconi laterali. Quanto costano i due capi di lusso? Rispettivamente 1.980 e 1.190 euro, per un totale di oltre 3.000 euro. Per completare il tutto, la cantante ha sfoggiato una collana d'oro sottile con alcuni pendenti che le cadevano sul petto e ha poi tenuto i capelli legati in uno chignon basso portato con la fila centrale.

La t-shirt personalizzata "Under Uomini"

Prima di mettersi alla scrivania, i coach hanno scoperto a quale categoria di concorrenti erano stati assegnati. Emma Marrone è diventata protagonista di un video in cui Alessandro Cattelan glielo ha comunicato attraverso un messaggio stampato su una t-shirt bianca personalizzata da Federica Olmi. Sul petto c'era stampata la strofa di "Wonderwall" degli Oasis, "Because maybe, you're gonna be the one that saves me, and after all, you're my wonderwall", con alcune parole cancellate e sostituite con "Under Uomini". La cantante non ha potuto fare a meno di indossarla poco dopo, anche se era di qualche taglia in più rispetto alla sua.