Quante volte capita di stare fuori casa per intere giornate e di essere travolti dalla voglia di stendersi sul letto appena rientrati? Tutti quelli fanno una cosa simile dovrebbero smetterla, visto che, agendo in questo modo, mettono a rischio la loro salute. Il motivo? Gli abiti indossati per strada entrano in contatto con le superfici sporche più svariate come il sedile della metropolitana, la panchina di una piazza, lo sedia di un bar e, inevitabilmente, vengono ricoperti di batteri e di germi.

Inutile dire che la situazione peggiora quando ci si stende sul letto con ai piedi le scarpe, sulle cui suole si contano oltre 400.000 batteri. A dover far riflettere tutti coloro che mettono in pratica una cattiva abitudine simile è il fatto che moltissime altre persone hanno usato gli stessi sgabelli e le stesse poltrone, magari mentre indossavano un jeans sudato o una t-shirt sporca, e le particelle corporee e il sudore si trasferiscono sui tessuti dei propri vestiti. Il letto, essendo un luogo in cui ognuno di noi passa ore e ore della propria giornata, dovrebbe essere sempre pulito, così da evitare delle fastidiose irritazioni e infezioni.

Gli abiti più "contaminati"? Quelli indossati durante un viaggio in aereo, durante il quale ci si trova in contatto con oggetti che non si dovrebbero mai toccare. Il rischio è quello di trasformare lenzuola, federe e copriletto in un covo di sporcizia e schifezze. La prossima volta che, al termine di una giornata passata fuori casa, avete voglia di sedervi per 5 minuti sul letto, fareste meglio dunque a ripensare a tutte le superfici sporche che hanno toccato i vostri pantaloni, di sicuro verrete travolti dal desiderio di metterli subito in lavatrice.