31.068 CONDIVISIONI
Festival di Sanremo 2020
9 Febbraio 2020
02:30

Diodato vince Sanremo 2020 e la gara di stile, vince con la sua semplicità luccicante che fa rumore

Giacche luccicanti con paillettes o con baveri gioiello, look con camicie a stampa e dolcevita o con lunghi cappotti total black, Diodato è il vincitore della gara di stile di Sanremo 2020, è l’uomo più cool ed elegante sul palco del Festival. Con la sua voce splendida e la sua eleganza sobria eppure lucente ha conquistato tutti.
A cura di Marco Casola
31.068 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Festival di Sanremo 2020

Diodato vince Sanremo 2020. Elegante e così sobrio, Diodato sul palco di Sanremo 2020 ha portato la sua incredibile voce e un pezzo splendido intitolato "Fai rumore". Lo ha fatto indossando ogni sera un look griffato Dolce&Gabbana. Nella finale del Festival è stato proclamato vincitore e per noi vince anche la gara di stile, è stato infatti uno degli uomini più cool ed eleganti sul palco dell'Ariston. Vince un cantante dallo stile inimitabile sia nel canto sia nelle scelte riguardanti i look. Lo ricordiamo nel 2019 sullo stesso palco al fianco di Ghemon con indosso una spettacolare camicia glitterata e cangiante di Marco De Vincenzo. Quest'anno l'abbiamo visto lucente con le paillettes, elegante in total black, super trendy con abiti stampati. Diodato sa portare con eleganza persino una giacca paillettata che solitamente non apprezzeremmo, ma è talmente sobrio e chic che anche uno smoking color rubino indosso al cantante risulta raffinato.

La sua avventura sanremese che l'ha portato alla vittoria è iniziata con un lungo cappotto doppiopetto su completo total black nella prima serata di Sanremo. Originale, semplice e perfetto con un tocco di luce sulle scarpe, un paio di stivaletti in vernice. Luccicante nel look per la serata dei duetti , dove ha cantato con Nina Zilli. Il look prevedeva uno smoking con giacca dai maxi rever interamente ricoperta di paillettes rosso fuoco. Su qualsiasi altra persona questa giacca sarebbe risultata eccessiva e forse estrema, ma su Diodato, che sul palco si muove con un'eleganza d'altri tempi, quel look era azzeccato.

Il look di Diodato per la prima serata di Sanremo
Il look di Diodato per la prima serata di Sanremo

Nella quarta serata di Sanremo arriva il look più particolare, quello che abbiamo preferito, quell’outfit dal mood anni '80 con giacca-camicia dai rever a punta e dalla stampa colorata, indossata su un dolcevita total black. A rendere ancor più originale il look è un pantalone cargo a vita altissima con tasche ed elastici alla base. Praticamente perfetto e ben studiato, l'outfit ci ha letteralmente conquistati. Si chiude poi in bellezza con l'abito nero della finale impreziosito sui rever della giacca con incrostazioni di cristalli, indossata su camicia total black e pantaloni slim.

Il look di Diodato per la quarta serata di Sanremo
Il look di Diodato per la quarta serata di Sanremo

Che altro dire? Un grande successo per il cantante che raggiunge il podio e la vittoria. E' lui il più cool ed elegante di Sanremo 2020, è lui uno degli uomini meglio vestiti del 70esimo Festival della Canzone Italiana. E' sua la canzone vincitrice di Sanremo 2020. Vince dunque l'eleganza e la semplicità di un artista che in punta di piedi è arrivato alla vittoria. Ci è arrivato senza effetti speciali, senza polemiche, senza rumore. A far rumore solo il suo splendido pezzo sanremese.

31.068 CONDIVISIONI
705 contenuti su questa storia
Area Sanremo 2020, annunciati gli otto vincitori: solo due parteciperanno al Festival
Area Sanremo 2020, annunciati gli otto vincitori: solo due parteciperanno al Festival
A sei mesi da Sanremo 2020 ecco quali sono canzoni e cantanti più ascoltati
A sei mesi da Sanremo 2020 ecco quali sono canzoni e cantanti più ascoltati
Chi è il maestro Enzo Campagnoli, che ha ballato con Elettra Lamborghini a Sanremo
Chi è il maestro Enzo Campagnoli, che ha ballato con Elettra Lamborghini a Sanremo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni