17 Giugno 2021
11:39

Cosa fare se soffrite di sudorazione eccessiva: la dieta per l’iperidrosi

Sudare è una reazione fisiologica e assolutamente normale dell’organismo. In alcuni casi però quando la quantità di liquidi persa è davvero abbondante si parla di iperidrosi. Una dieta ad hoc, seppur non risolutiva, può essere però utile per tenerla sotto controllo e soprattutto per reintegrare acqua e sali minerali. Cosa mangiare e cosa evitare lo abbiamo chiesto alla nutrizionista Valentina Galiazzo.
Intervista a Dott.ssa Valentina Galiazzo
Biologa e nutrizionista
A cura di Francesca Parlato

Il sudore mette in imbarazzo. Ci si sente a disagio quando compaiono aloni sui vestiti, quando le mani sono bagnate o quando le goccioline d'acqua scendono sul viso. Il sudore non è altro che una reazione fisiologica del nostro organismo per abbassare la temperatura corporea, ed è per questo che in estate, quando le temperature salgono gestire questo problema può essere ancora più complicato, ma in alcuni casi, quando la perdita di liquidi è particolarmente abbondante, siamo di fronte a un fenomeno che si definisce iperidrosi, ovvero un eccesso di sudorazione. "Le cause possono essere diverse – spiega la dottoressa Valentina Galiazzo, biologa e nutrizionista – Squilibri ormonali, stress, obesità oppure un'eccessiva attività del sistema nervoso simpatico". Con la sudorazione smaltiamo tossine, scorie, acidi, ma ovviamente perdiamo soprattutto acqua (un litro e mezzo al giorno in condizioni normali, fino a dieci litri quando fa particolarmente caldo o dopo un allenamento) ma non solo. "Chi soffre di iperidrosi perde una grandissima quantità di sali minerali per questo è utile seguire un'alimentazione ad hoc per la loro reintegrazione".

Gli alimenti che fanno sudare di più

Sebbene una dieta non sia risolutiva di un problema come l'iperidrosi, sicuramente qualche effetto benefico però c'è. "La dieta può influenzare sia negativamente che positivamente l'andamento della sudorazione, ma non bisogna pensare che possa essere una soluzione definitiva al problema". Partiamo dagli alimenti che peggiorano la sudorazione. "Tutti i cibi confezionati e salati e i formaggi stagionati. In generale si tratta di alimenti ricchi di sale. Un eccesso di sale infatti stimola la sudorazione e per questo è bene non esagerare se si soffre di iperidrosi". Un ragionamento simile va fatto anche per i cibi piccanti o speziati. "Questi alimenti eccitano le ghiandole sudoripare perché provocano un aumento della temperatura corporea". E poi ci sono gli alcolici: se in una giornata di sole una birra ghiacciata vi appare quasi come un'oasi del deserto in cui trovare frescura e consolazione, state commettendo un errore. "Gli alcolici provocano la vasodilatazione favorendo anche in questo caso l'aumento della temperatura e di conseguenza stimolano la sudorazione". Morale della favola: la birra non è ha un effetto così rinfrescante come pensavate. Nel caso in cui la sudorazione sia caratterizzata anche da un cattivo odore attenzione a non esagerare con alcuni alimenti. "Niente aglio, cipolla e crucifere" consiglia la dottoressa Galiazzo.

La dieta per chi soffre di iperidrosi

Acqua: chi soffre di iperidrosi deve bere almeno due litri e mezzo di acqua al giorno. "Perdendo così tanti liquidi – spiega Galiazzo – il rischio è che resti disidratato". Per quel che riguarda invece gli alimenti, l'estate ci viene incontro proponendoci frutta e verdura ricchissima di acqua e sali minerali. "La compensazione di tutto ciò che perdiamo deve avvenire con acqua e alimenti ricchi di acqua: pensiamo all'anguria e al melone che sono composti per il 90% di acqua, oppure alle ciliegie ricchissime di potassio, le banane sono invece una fonte di magnesio, e sono molto nutrienti anche le pesche". Infine un consiglio necessario riguardo la temperatura dell'acqua e non solo: "Bere bevande ghiacciate è sempre pericoloso perché immettiamo nel nostro organismo delle sostanze che hanno una forte differenza di temperatura rispetto alla nostra e il rischio è andare incontro a indigestioni o congestioni. L'ideale è bere sempre bibite a temperatura ambiente".

Le informazioni fornite su www.fanpage.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.
Dieta senza lattosio: cosa accade al corpo se eliminiamo latte e latticini
Dieta senza lattosio: cosa accade al corpo se eliminiamo latte e latticini
Saltare i pasti, eliminare i carboidrati: la blogger rivela cosa non fare durante la dieta
Saltare i pasti, eliminare i carboidrati: la blogger rivela cosa non fare durante la dieta
La dieta anti-caldo per affrontare l'estate: cosa mangiare per sentirsi leggeri e in forze
La dieta anti-caldo per affrontare l'estate: cosa mangiare per sentirsi leggeri e in forze
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni