Quando si parla di cosmetici non tutte le donne conoscono le proprietà dei prodotti, né il loro utilizzo. L'illuminante per esempio, è uno di quei prodotti che non viene utilizzato spesso e che sovente viene confuso con il correttore.

L'illuminante è un prodotto in crema o in polvere che serve per dare un tocco di luce e radiosità al viso. È uno dei cosmetici più amato dalle star perché permette di creare un make up perfetto e di non passare inosservata, senza però esagerare. Il segreto per applicare l'illuminante nel modo corretto è proprio questo, non esagerare. Se negli anni'80 un blush accesso e uno zigomo super luminoso erano un must have, oggi si preferisce un look più leggero e naturale. Importante anche scegliere il colore dell'illuminante: se la tua carnagione è chiara o rosata meglio puntare su una nuance champagne, mentre se hai un sottotono caldo puoi scegliere un illuminante più caldo e dorato.

Come applicare l'illuminante? La differenza sta soprattutto nella formulazione scelta: le pelli secche potranno puntare su un prodotto cremoso o in gel da picchiettare sul viso, che darà tridimensionalità al trucco e un tocco di freschezza al viso. Le pelli grasse e miste invece dovrebbero scegliere un prodotto in polvere, più duraturo e soprattutto che contrasta l'effetto lucido che potrebbe nascere conseguentemente all'applicazione dell'illuminante in crema. L'illuminante va applicato sugli zigomi, picchiettando con i polpastrelli nel caso di un illuminante in crema, oppure sfumandolo con un pennello nel caso di uno polvere, partendo sempre dal centro del viso verso l'esterno. Ricordate sempre di utilizzare un tocco leggero e impalpabile per dare un tocco di luminosità al viso non troppo vistoso.