Godersi una coccola rilassante quando non si può andare in SPA o nei centri benessere potrebbe sembrare complicato, ma in realtà non lo è. La soluzione è trasformare il bagno di casa tua in una SPA, creando l'ambiente perfetto per goderti i tuoi rituali di bellezza e fare il pieno di relax e vibrazioni positive. Niente paura, non dovrai rivoluzionare il bagno ma solo aggiungere qualche piccolo accessorio per creare l'atmosfera perfetta: candele, la luce soffusa e la giusta musica saranno i tuoi migliori alleati per goderti al meglio il tuo trattamento di bellezza fai da te.

SPA fai da te: come preparare l'ambiente

Il primo step per creare la tua SPA a casa è preparare l'ambiente: quando entriamo in una spa veniamo travolti da profumi, musica e sensazione di benessere che potrai ricreare anche a casa tua. La prima cosa da fare sarà riempire la tua vasca con acqua bollente, in modo che nel bagno si ricrei quella sensazione di calore tipica della SPA. Posiziona poi le luci in modalità soffusa o spegnile del tutto, e illumina la stanza con delle candele profumate: sceglile tutte con la stessa fragranza in modo che nell'ambiente si crei una profumazione armonoiosa. Le più indicate ci sono quelle alla lavanda, che infonde benessere e tranquillità, la camomilla che aiuta a sciogliere le tensioni e il sandalo, che è un antidepressivo naturale e ha un'azione rilassante. Scegli di aromatizzare l'acqua della vasca con un olio essenziale coordinato alla candela che hai acceso per un'azione rilassante ancora più intensa.

Oltre agli oli essenziali potrai sciogliere nella vasca anche i sali da bagno: perfetti per la loro azione rilassante per corpo e mente, ma anche per eliminare le tossine dalla pelle, rendendola così più pulita e luminosa. Il più conosciuto è il sale di Epsom, noto per le sue proprietà rilassanti che favoriscono il rilassamento muscolare e utilizzato anche per dare sollievo alla pelle irritata. Il sale marino integrale viene invece utilizzato per drenare i liquidi in eccesso, mentre il sale rosa dell'Himalaya è particolarmente indicato per le pelli più sensibili e per lenire arrossamenti e irritazioni. In commercio poi esistono diverse tipologie di sali da bagno arricchiti con oli essenziali e fiori, come ad esempio i fiori di lavanda. Se vuoi una vasca piena di schiuma colorata e profumatissima il prodotto che fa per te sono le bombe da bagno: ti basterà immergerle in acqua per farle sciogliere e sprigionare profumi sensazionali. Ma che temperatura deve avere l'acqua? La temperatura ideale per godersi il bagno relax deve essere tra i 25 e i 30 gradi, per avere un effetto distensivo e rilassante. Non sottovalutare poi la scelta della musica: cerca una playlist che duri per tutto il tempo che hai a disposizione per non dover interrompere il tuo bagno rilassante. Sono ideali le musiche esotiche che ti portano con la mente in un hammam marocchino, oppure quelle che ricreano i suoni della natura. Fatevi poi avvolgere da un morbido accappatoio o asciugamano una volta uscite dalla vasca da bagno, in modo da prolungare il più a lungo possibile la sensazione di relax e benessere.

I trattamenti SPA da fare a casa

Una volta che avrai preparato l'ambiente, inizia il tuo rituale di bellezza: prima di entrare in vasca dedicati a un massaggio dry brushing, utilizzando su pelle asciutta una spazzola con setole in fibra naturale e l’impugnatura di legno. La tua pelle sarà più morbida, eliminerai le tossine e attiverai la circolazione. Immergiti poi nell'acqua: goditi i primi 10 minuti in vasca sciogliendo i sali da bagno nell'acqua. Chiudi gli occhi e fai dei respiri profondi per distendere mente e corpo, cercando di allontanare i pensieri negativi. Dopodichè potrai coccolarti con dei veri e propri trattamenti di bellezza come in SPA. Se non hai fatto precedentemente il dry brushing, inizia da uno scrub corpo: massaggia il prodotto con movimenti circolari per avere una pelle liscia e vellutata. Dopo aver terminato lo scrub corpo dedicati al viso, con un esfoliante soft: massaggialo con movimenti delicati e poi rimuovilo con un asciugamano imbevuto di acqua tiepida.

Dopo l'esfoliazione è tempo di coccolarsi con le maschere: applicala sui capelli, massaggiando con cura il cuoio capelluto con i polpastrelli e distribuendo la maschera anche su lunghezza e punte aiutandoti con un pettine a denti larghi. Raccogli i capelli in uno chignon morbido e passa poi al viso: potrai utilizzare le maschere in crema, applicandole sul viso con l'aiuto di un pennellino, oppure quelle pratiche e comode in tessuto. Lasciala in posa per 10-15 minuti e nel frattempo sorseggia una tisana rilassante per amplificare il tuo benessere. Durante la posa della maschera viso potrai anche applicare nel contorno occhi dei patch per contrastare occhiaie e borse e avere uno sguardo più luminoso e non dimenticarti delle mani: avendo in precedenza effettuato lo scrub corpo saranno già esfoliate e potrai applicare una maschera idratante per le mani lasciandola agire con le mani fuori dall'acqua. Massaggiala bene anche tra le dita, dove la pelle è più sensibile e si secca facilmente. Prima di uscire dalla vasca apri il getto di acqua fredda per cambiare la temperatura dell'acqua: il cambiamento ti regalerà energia e vitalità, riattivando la circolazione.