14 Luglio 2021
09:45

Come eliminare le zanzare dal giardino: 5 consigli e rimedi naturali

Le zanzare amano molto l’acqua e infatti tendono a proliferare nei ristagni che si formano in giardino, sui terrazzi, sui balconi. Tenere puliti i vari contenitori (piscine, vasi, fossati, bidoni) è un ottimo modo per tenerle lontane, ma esistono anche altri rimedi naturali. Potrebbe comunque essere necessario procedere con una disinfestazione più mirata di tanto in tanto, affidandosi a ditte specializzate e prodotti chimici.
A cura di Giusy Dente

Bellissima l'estate, ma le zanzare un po' meno. Col caldo diventano le protagoniste della stagione, soprattutto in giardini, orti, terrazze e balconi. L'infestazione si può tenere sotto controllo con alcuni piccoli accorgimenti nella gestione e nella cura degli spazi verdi: come sempre, lo dice anche il detto, "prevenire è meglio che curare", ma qualora si dovesse correre ai ripari ci si può affidare ad alcuni rimedi naturali infallibili. Per eliminare le zanzare dal giardino, così come per eliminare le formiche dalle piante, esistono diverse soluzioni naturali, dunque economiche e amiche dell'ambiente, prive di sostanze chimiche dannose.

I ristagni d'acqua fanno proliferare le zanzare

Dopo un'abbondante pioggia estiva o dopo aver irrigato il giardino, è facile che si formino dei ristagni di acqua per esempio nei fossati, dietro le siepi, sotto i vasi. Questo clima è quello più adatto per il proliferare delle zanzare: amano l'acqua perché è il loro ambiente ideale. Proprio in acqua le zanzare femmine depongono le loro uova e lì vivono i loro primi giorni di vita le larve, respirando ossigeno dalla superficie e nutrendosi del materiale organico presente nel liquido. Dallo stadio di larve passano a quello di pupe e poi a quello di zanzare, che corrisponde alla fuoriuscita dall'acqua stagnante alla volta dell'aria aperta. Per questo il primo consiglio per prevenire la presenza di zanzare in giardino è tenere puliti quegli spazi dove più facilmente potrebbe raccogliersi acqua stagnante.

Svuota e pulisci sottovasi e contenitori

Proprio perché i contenitori vari potrebbero raccogliere notevole quantità d'acqua stagnante, favorendo così il proliferare delle zanzare, mantenere questi spazi il più puliti possibile è fondamentale. Innanzitutto, nei giardini è bene avere l'accortezza di tenere la superficie terrena sempre livellata il più possibile, così da non far formare affossamenti e conche, che ugualmente diventerebbero dei luoghi perfetti per l'acqua piovana, alla pari dei contenitori. Le vasche, per esempio, si possono riempire con pesci rossi, che sono ghiotti di zanzare. Per quanto riguarda i vasi delle piante, gli abbeveratoi, i bidoni e le grondaie, invece, vanno svuotati regolarmente.

Odori naturali come rimedi per allontanare le zanzare

Se da un lato le zanzare amano l'acqua, odiano invece determinati odori molto forti. Questo gioca a nostro vantaggio, quando si tratta di agire per debellare un'infestazione. Ci si può avvalere di prodotti comunemente usati in casa a scopo prevalentemente alimentare, che però sono anche potenti anti zanzare proprio grazie ai loro odori. Limone e caffè sono due degli ingredienti più infallibili. Si possono mettere fettine di limone nei vasi, spruzzare una miscela di aceto e succo di limone sulle zone interessate dagli insetti, si possono mettere i fondi di caffè in giardino o nei vasi. Ottimi contro le zanzare sono anche cipolla e aglio, da sminuzzare e nascondere nei vasi.

Sfrutta le piante antizanzare

Le piante antizanzare, da interno o da esterno, sono grandi alleate. Fanno allontanare le zanzare, perché sono repellenti naturali, che impediscono così di dover ricorrere a sostanze chimiche tossiche. Le migliori piante antizanzare, per giardini e balconi, sono lavanda, citronella, geranio, eucalipto, calendula: tutte caratterizzate da un forte odore per nulla gradito. Chiaramente la loro azione è commisurata allo spazio circostante, dunque una sola piantina risulterà poco efficace in uno spazio molto ampio, soprattutto se quella in corso è una vera e propria infestazione massiccia.

Come procedere con la disinfestazione del giardino

A volte è necessario ricorrere alle cosiddette maniere forti: per eliminare le zanzare “definitivamente” ogni tanto è consigliabile procedere con una disinfestazione fatta con prodotti chimici da ditte specializzate. Questa ha certamente effetti più a lunga durata, ma va comunque accompagnata dalle buone prassi già illustrate fino a questo momento per rivelarsi realmente efficace. Una disinfestazione professionale, fatta dunque da personale qualificato che si occupa in modo specifico di questi interventi nei giardini, si compone di una fase preventiva di sopralluogo, per poi procedere con la fase attiva vera e propria, fatta ovviamente con insetticidi a norma di legge. Vengono valutati l'estensione dell'area, le condizioni climatiche, i punti realmente critici da tenere sotto controllo: il tutto viene fatto in sicurezza e con l'attrezzatura adeguata, per esempio la pompa a pressione che consente di raggiungere anche le zone più impraticabili e ostili.

Come eliminare le formiche dalle piante con rimedi naturali
Come eliminare le formiche dalle piante con rimedi naturali
Come tenere lontane le zanzare con i rimedi naturali più efficaci
Come tenere lontane le zanzare con i rimedi naturali più efficaci
Come eliminare l'odore di pesce dai piatti con rimedi e consigli utili
Come eliminare l'odore di pesce dai piatti con rimedi e consigli utili
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni