8 Luglio 2021
15:29

Come eliminare le formiche dalle piante con rimedi naturali

Come eliminare le formiche dalle piante? Soprattutto d’estate la loro presenza massiccia in giardino, in casa o nell’orto può diventare un problema. Piuttosto che avvalersi di pesticidi, meglio i rimedi naturali: sono economici, facili da usare, privi di sostanze chimiche dannose e hanno un minore impatto ambientale. Ecco quali sono i metodi migliori.
A cura di Giusy Dente

Soprattutto d'estate fanno la loro massiccia comparsa in terrazzo, negli orti e tra i vasi delle piante esposte in balcone e in giardino le fastidiosissime formiche. Un'infestazione parassitaria va contrastata in modo efficiente, perché sono insetti capaci di adattarsi anche alle condizioni più proibitive. Sono molto evoluti e organizzati, difficili da allontanare ed eliminare una volta che si insidiano o peggio se formano dei nidi. Certo, i pesticidi potrebbero sembrare la soluzione migliore e anche la più immediata per liberarsene, invece sono da preferire i rimedi naturali, che non contengono sostanze chimiche: queste non sono per nulla amiche dell'ambiente e sono poco indicate se in giro per casa ci sono animali domestici o bambini piccoli, Inoltre hanno anche il vantaggio di essere quasi a costo zero. Ecco quali sono i rimedi naturali quelli più risolutivi per eliminare le formiche dalle piante.

5 rimedi naturali per eliminare le formiche dalle piante

I rimedi naturali per eliminare le formiche dalle piante vanno incontro anche alla persona più pigra e meno amante del fai da te. Richiedono una spesa irrisoria, sono soluzioni pratiche e facili da realizzare. E il risultato è più che soddisfacente, senza il bisogno di dover ricorrere a sostanze pericolose, che non darebbero comunque risultati definitivi. Vediamo quelli più gettonati.

1. Acqua e sapone

Nulla di più semplice: della semplicissima acqua mischiata a sapone è il rimedio perfetto per eliminare le formiche tra le piante. Non si tratta ovviamente di un rimedio definitivo, ma consente di liberarsi immediatamente di quelle presenti in quel momento nella zona infestata. Bisogna avere un po' di accortezza nel momento in cui si applica la soluzione: sì sullo stelo, no su eventuali fiori e frutti.

2. Boro

Il boro è tossico per le formiche e dunque è utilissimo per contrastare la loro presenza tra le piante: nel giardinaggio, insomma, è un alleato infallibile. Non è assolutamente difficile da reperire, perché in realtà si tratta del comune borotalco già presente nelle nostre abitazioni o acquistabile senza problemi in un qualunque supermercato. La polvere va a proteggere la pianta e va cosparsa tutt'intorno al vaso: contrasterà così l'avvicinamento degli insetti, soprattutto se unito a una sostanza dolce. Va bene anche del comune zucchero, perché le formiche (che hanno recettori sensoriali sviluppatissimi) sono attirate dagli odori dolciastri quindi ne facilita l'avvicinamento. In questo modo si può poi procedere in modo efficace con l'azione del boro, che invece le annienta.

3. Piretro

Il piretro o tanaceto è una pianta con piccoli fiorellini simili a margheritine, che funge da insetticida e antiparassitario naturale. Sono proprio i fiori quelli dal potere più insettifugo, ricchi di principi attivi capaci di contrastare non solo formiche ma anche mosche e lepidotteri. La pianta si può coltivare normalmente in vaso, in orto o in giardino, accanto a quelle che si vuole proteggere dalle formiche. I fiori una volta essiccati consentono a loro volta di realizzare un insetticida ammesso in agricoltura biologica a basso tasso di tossicità, da applicare direttamente sulle piante interessate dall'infestazione. Un'altra pianta che ha un'azione simile, oltre al piretro, è la menta piperita.

4. Polvere di cannella

La polvere di cannella contro le formiche può essere usata o sotto forma di bastoncino o miscelandone la polvere in acqua, ma un'alternativa è anche un batuffolo di cotone inumidito di olio essenziale. Ad attirare gli insetti è il suo forte odore dolciastro, che agisce come repellente del tutto naturale e per nulla tossico.

5. Bicarbonato

Il bicarbonato di sodio è ottimo in caso di invasione di formiche, in casa o in giardino, perché per loro è altamente tossico: una volta ingerito reagisce con i prodotti digestivi producendo anidride carbonica, causando così la morte dell’insetto. Anche in questo caso la polvere può essere mescolata a zucchero a velo, per attirare efficacemente gli insetti e messa direttamente sulla pianta.

6 rimedi naturali per allontanare le formiche in casa
6 rimedi naturali per allontanare le formiche in casa
375.531 di Trucchi In Cucina
Rimedi naturali contro le formiche: metodi pratici per tenerle lontane
Rimedi naturali contro le formiche: metodi pratici per tenerle lontane
Repellente naturale per proteggere le piante: il trucchetto immediato
Repellente naturale per proteggere le piante: il trucchetto immediato
26.528 di TuttoTutorial
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni