Al rientro dalle vacanze i capelli sono spesso secchi e sfibrati a causa di sole, vento, salsedine e cloro. Come curare la chioma per averla di nuovo sana e splendente? Se in estate abbiamo lasciato i capelli selvaggi, una volta tornate in città, bisogna prendersi cura al meglio della nostra capigliatura.  In molte prenderanno appuntamento dal parrucchiere ma, nel frattempo, è possibile utilizzare dei semplici consigli per rigenerare fin da subito capelli spenti e danneggiati: maschere e impacchi nutrienti, oli e sieri, per rigenerare la chioma e il colore, e avere capelli morbidi e luminosi in poche mosse. Scopriamo allora come curare i capelli dopo l'estate, per evitare o ritardare la classica spuntatina post vacanze.

Shampoo e balsamo idratante e rigenerante

Cominciate con una buona detersione della chioma: scegliete uno shampoo delicato e specifico per idratare e rigenerare i capelli. Massaggiate delicatamente il cuoio capelluto, sciacquate con acqua fredda e non dimenticate di applicare il balsamo, soprattutto se avete i capelli fini: le maschere, infatti, potrebbero appesantirli, ma il balsamo ha una texture più leggera. Applicatelo sulle punte, più secche e rovinate, così da nutrirle senza appensatire la chioma.

Maschere e impacchi per una chioma sana

Per avere capelli sani e lucenti dopo l'estate sono indispensabili maschere e impacchi. Scegliete la maschera in base al vostro tipo di capelli: se sono secchi, crespi o colorati, meglio optare per maschere nutritive, mentre per capelli grassi, potete scegliere maschere a base di argilla verde, dalle proprietà sebo riequilibranti. La maschera va applicata sui capelli dopo la shampoo e tenuta in posa per una decina di minuti, in base al prodotto che utilizzerete. Le maschere nutrienti sono consigliate anche per chi ha i capelli tinti per preservare il colore. Chi preferisce potrà preparare a casa un impacco rigenerante per capelli secchi con sostanze nutrienti come burro di karitè  Anche in questo caso va applicato dopo lo shampoo e tenuti in posa per 10 minuti: avvolgete la chioma nella pellicola trasparente o in un asciugamano riscaldato dal phon, per un risultato ottimale, così da far penetrare bene le sostanze all'interno della fibra capillare. Utilizzate però prodotti naturali senza sostanze chimiche o siliconi. Solo in casi estremi si può ricorrere al trattamento alla cheratina, una soluzione più intensiva per capelli particolarmente sfibrati e rovinati.

Sieri e oli nutrienti per capelli secchi

Anche il siero nutritivo può rigenerare e nutrire i capelli al meglio dopo l'estate: vi aiuta a rendere la chioma lucente e a contrastare le doppie punte, formando una protezione sui capelli e idratandoli in profondità. Applicatelo sui capelli bagnati per un effetto liscio, o sui capelli asciutti: mettetene poche gocce, anche più volte al giorno, così da renderli più brillanti. Una soluzione naturale sono invece gli oli per capelli che si applicano solitamente sui capelli umidi prima dello shampoo e vanno lasciati in posa per mezz'ora. I più indicati sono l'olio di mandorle dolci, per capelli più grossi, l'olio di jojoba per capelli fini, l'olio di argan per capelli secchi e l'olio di semi di lino, per tutte le tipologie di capelli. Oltre che come impacchi pre-shampoo, potete utilizzarli anche come discipliante prima della piega.

Quando tagliare i capelli?

Se i capelli sono troppo danneggiati, ruvidi e opachi, allora è il caso di tagliarli. L'esposizione al sole può infatti alterare la struttura del capello, rovinando la cuticola. Se non volete tagliarli troppo, basterà una spuntatina per eliminare le doppie punte e rigenerarli. Ma può essere anche un modo per cambiare look e cominciare il rientro con una chioma diversa, più sana e rinvigorita.