Il Coachella è il festival più glamour del mondo e si tiene ogni anno in California all'inizio della primavera. Sono moltissime le star che vi prendono parte, sfoggiando i loro look più chic e lanciando mode e tendenze per l'estate successive. Nonostante il successo dell'evento, in questa edizione non sono mancate le polemiche: Cara Delevingne ha infatti invitato tutti a non parteciparli perché il proprietario sarebbe omofobo e pro-armi.

Cara Delevingne contro Philip Anschutz

Quest'anno il Coachella Festival ha attirato l'attenzione di moltissime star, da Beyoncé che è diventata protagonista di una spettacolare performance a Rihanna che ha sfoggiato un look sexy dalle trasparenze audaci, fino ad arrivare a Cardi B, che si è esibita nonostante il pancione. Nonostante il successo planetario della manifestazione, Cara Delevingne ha deciso di non parteciparvi e di scagliarsi contro gli organizzatori. La modella e attrice ha infatti dichiarato che il proprietario Philip Anschutz sarebbe omofobo e pro-armi, quindi contro i principi e lo spirito hippie e liberal dell'evento. "Molte persone stanno commendando sulla mia disapprovazione del proprietario di Coachella e sul mio hashtag #nochella. Continuo a rifiutare di recarmi a un festival che è proprietà di un individuo che supporta iniziative anti LGBT e a favore delle armi", ha scritto Cara in un tweet per spiegare meglio il suo punto di vista.

Il post sta facendo il giro del web e sono moltissimi quelli che hanno voluto approfondire la questione, raccogliendo più informazioni sul discusso Philip Anschutz. Si tratta di un uomo d'affari che si è aggiudicato il 31esimo posto della classifica stilata da Forbes degli uomini più ricchi degli Stati Uniti, il suo patrimonio è infatti stimato per circa 7,8 miliardi di dollari. E' inoltre membro della Chiesa evangelica presbiteriana, molti lo considerano un conservatore cristiano e in passato il suo nome è finito su tutti i giornali perché avrebbe sostenuto associazioni che si occupano di contrastare le battaglie per i diritti civili delle comunità LGBTQ. Lui, però, ha sempre dichiarato che si trattava di fake news, mettendo così a tacere le polemiche. Oggi Cara Delevingne è tornata a parlare di lui: riuscirà a contrastare il successo del Coachella?