Barbie non è più la bambola più amata dalle ragazzine. Secondo l'annuale sondaggio Holiday Top Toys, condotto dal National Retail Federation d’America, al primo posto nella classifica dei regali di Natale richiesti dalle bambine ci sarebbe la Principessa Disney Elsa, protagonista di "Frozen – Il regno di ghiaccio". Un genitore su cinque ha dichiarato infatti che quest’anno acquisterà un giocattolo legato al film di animazione di successo. "Frozen" è stato campione di incassi fin da quando è uscito, nel novembre dell’anno scorso, e da allora i suoi guadagni sono stati esorbitanti. Gli stessi genitori ritengono che la Principessa Elsa sia un perfetto modello da seguire per le loro figlie: ha un carattere ed una personalità forte ed è capace di trasmettere alle bambine l’importanza del valore della famiglia.

Fino all’anno scorso, Barbie era sempre stata in cima alla classifica delle vendite natalizie. Quest’anno è stato molto duro per la bambola più popolare di sempre, a causa delle numerose polemiche che l’hanno vista protagonista per il suo fisico e per il suo aspetto, considerato da molti troppo perfetto ed irreale. La Mattel ha segnalato un 21% di calo nelle vendite. L’ultimo passo falso compiuto dal marchio è stato un libro intitolato ‘Barbie: Posso essere un ingegnere informatico', il quale dimostra che in realtà Barbie necessita dell’aiuto dei suoi amici maschi per fare il suo lavoro.  La risposta del pubblico è stata così negativa che il libro è stato tolto dalla circolazione. Inoltre, con la sua caratteristica confezione rosa, Barbie è stata accusata di essere troppo legata agli stereotipi di genere per i bambini.