Riuscire ad avere braccia toniche e sode non è sempre facile: con il passare del tempo la zona del tricipite perde tono molto facilmente, la pelle può cedere e si forma l'antiestetico effetto "tendina". In America il difetto prende il nome di "bingo wing", letteralmente "le ali del bingo", riferendosi al gesto che compiono spesso le donne di una certa età di sventolare la schedina vincente, causando il movimento del tessuto poco tonico sotto il braccio. La pelle rilassata nella zona del tricipite è uno dei difetti più difficili da combattere e colpisce anche le star.

Che le celebrities non siano immuni dai difetti non è certo una novità: anche loro combattono con ginocchia imperfette, nasi non proprio impeccabili e difetti strani e anche l'effetto "tendina" non le risparmia. Molte star infatti scelgono di indossare abiti strategici che nascondano l'imperfezione: dalle maniche lunghe alle tre quarti, agli abiti trasparenti con decorazioni che camuffano la zona critica o addirittura con scolli a barchetta che lasciano scoperte le spalle ma nascondono una parte di braccio. L'imperfezione diventa sempre più marcata con il passare del tempo, quando la pelle perde tonicità e compattezza, ma i primi "effetti" si possono vedere anche sulle donne più giovani: l'esercizio fisico per tonificare questa zona è fondamentale, ma non sempre sufficiente.

Succede così che donne dal fisico perfetto e statuario si ritrovino con braccia non troppo perfette: è il caso per esempio di Madonna, che con i suoi 58 anni sfoggia un corpo da urlo, ma le braccia sono quasi sempre nascoste, e quelle poche volte che indossa abiti smanicati si capisce il perchè. La zona del tricipite infatti non è tonica, proprio come quella di Nicole Kidman e Salma Hayek. Sulle braccia di Angelina Jolie, nonostante l'attrice abbia un fisico asciutto e snello, si inizia a intravedere un cedimento della pelle, così come per Anne Hathaway. La pelle delle braccia, come accade per le mani, spesso rivela poi la vera età di una persona: è quello che succede a Donatella Versace. Il suo viso sottoposto a chirurgia e ritocchini appare compatto e levigato, ma le sue braccia al contrario risultano rilassate e per niente toniche.

Le star conoscono il loro punto debole e oltre a camuffare l'imperfezione con i vestiti giusti, evitano anche alcune pose. Quando la zona è cadente e rilassata infatti, se non si vuole mettere in risalto la zona bisognerebbe evitare di sollevare le braccia e agitarle. Per questo motivo molte star sul red carpet salutano con gesti impostati e statici, cercando di mantenere il braccio il più possibile vicino al corpo. Un'altra tecnica per camuffare l'imperfezione quando si solleva il braccio è quella di mantenere la mano aperta: in questo modo il muscolo si tende e la pelle appare meno rilassata.