Alexander Wang, dopo soli tre anni dall’inizio della collaborazione, non è più lo stilista di Balenciaga. Le voci sulla rottura circolavano già da un mese ed oggi è arrivata la conferma ufficiale da parte del gruppo Kering. Si tratta di un divorzio improvviso e misterioso, tanto che il gruppo Kering, proprietario della maison Balenciaga, nel comunicato stampa ufficiale ha annunciato che il brand ha già iniziato a valutare una serie di candidature per la successione di Wang.

L'ultima collezione firmata da Alexander Wang per Balenciaga

Lo stilista statunitense presenterà l’ultima collezione Primavera/Estate 2016 creata per Balenciaga il prossimo ottobre, in occasione della Paris Fashion Week. Wang e Balenciaga avevano cominciato a collaborare 3 anni fa, nel dicembre del 2012, dopo la sostituzione di Nicolas Ghesquière, che in 15 anni di direzione creativa aveva re-invetato il marchio rendendolo uno dei più celebri del fashion system internazionale. Al momento della firma del contratto Alexander Wang fu considerato l'uomo giusto, il talento adatto per trasportare la maison Balenciaga verso un nuova fase più moderna, verso un roseo futuro commerciale.

I motivi dell'addio di Alexander Wang a Balenciaga

Non sono note le motivazioni che hanno portato al mancato rinnovo del contratto di Wang, Kering ha solo comunicato che tale contratto non verrà rinnovato e che la prossima collezione sarà l'ultima firmata dal giovane stilista americano. Probabilmente l'azienda si aspettava da Wang qualcosa in più o forse la scelta di rompere i rapporti lavorativi è stata dettata dalla volontà di puntare su un giovane talento poco conosciuto nel mondo della moda, come ha recentemente fatto Gucci scegliendo Alessandro Michele come successore di Frida Giannini. Forse Alexander Wang ha deciso di concentrarsi sulla linea di abiti che porta il suo nome oppure ancora ha ricevuto un proposta migliore da parte di un fashion brand in cerca di un nuovo art director. Per ora non è dato sapare. In ogni caso la notizia ha lasciato letteralmente a bocca aperta l’intero fashion system. Nessuno si sarebbe infatti mai aspettato che l’accordo tra due colossi della moda di questo calibro si sarebbe concluso così presto.