Negli anni '80 e '90 l'usanza sulle passerelle dei grandi stilisti della moda era quella di chiudere lo show con un abito da sposa, oggi questa tradizione è quasi scomparsa, ma non del tutto. Diversi designer, vedi Jean Paul Gaultier o Jeremy Scott per Moschino, continuano a proporre un look da sposa in chiusura, molti altri poi fanno sfilare in passerella abiti da sera e modelli bianchi che possono essere scelti per le nozze. Anche durante il fashion month che si è appena concluso, nelle collezioni Primavera/Estate 2020, abbiamo visto una serie di white look che potrebbero essere d'isrpirazione per tutte le le future spose che diranno sì durante la prossima stagione calda, in primavera o estate. Guardando dunque i white look dalle passerelle P/E 20 è possibile prendere ispirazione per capire quale look scegliere nel giorno delle nozze.

L'abito da sposa vedo non vedo

Tra i modelli più amati per il matrimonio ci sono gli abiti da sposa con corpetti e dettagli nude, con trasparenze su schiena, décolleté e gambe. Modelli simili vanno indossati con l'intimo giusto o con sottovesti adatte per non essere eccessivamente sexy nel giorno delle nozze.

L'ispirazione per l'abito da sposa nude è il modello proposto per la Primavera/Estate 2020 in passerella da Elisabetta Franchi. L'abito bianco ha il corpetto in tessuto trasparente impreziosito con intricati giochi di passamaneria, che in questo caso ricorda in tutto e per tutto una cima da barca, dato che l'ispirazione della designer per la primavera guarda al mondo yachting. La gonna è lunga e morbida in seta bianca plissettata. Sul corpetto cristalli donano luce all'abito.

Elisabetta Franchi
in foto: Elisabetta Franchi

Il vestito da sposa essenziale

Molte donne non amano salire all'altare con vaporos abiti da principessa, con modelli ricchi di tulle, ruche, pizzi e decori brillanti. Molte donne per il giorno del matrimonio amano la semplicità. In questi casi i modelli adatti sono quelli che sembrano abiti da sera più che vestiti da sposa, in seta bianca o color panna, con spalline sottili e senza alcun decoro.

L'ispirazione per l'abito da sposa semplice è il modello proposto per la Primavera/Estate 2020 da Emilio Pucci. Il lungo abito candido in seta ha bretelle sottili, una profonda scollatura impreziosita da un particolare nodo verticale realizzato nel tessuto che crea asimmetrie sull'orlo della gonna. L'abito può essere indossato con un copri spalle o con una camicia trasparente come nel look di sfilata.

Emilio Pucci
in foto: Emilio Pucci

L'abito da sposa lucente in argento

Chi ha detto che bisogna sposarsi solo con l'abito bianco? L'argento e i dettagli lucenti possono essere perfetti per le donne che nel giorno del matrimonio amano brillare con un vestito ricco e sparkling. In questo caso è possibile scegliere un abito da sposa o da sera impreziosito con cuciture e paillettes argentate che si mescolano con il fondo bianco del tessuto su cui sono cucite. In tal modo l'effetto chiaro, perfetto per la sposa, resta ma si aggiunge un tocco "metallic" che dona luce.

L'ispirazione per l'abito da sposa lucente è il modello proposto per la Primavera/Estate 2020 in passerella da Emporio Armani. La tuta dalle linee oversize scende morbida sul corpo, ha maniche corte, scollo a V e il tessuto con cui è realizzata è ricoperto da paillettes silver, mentre sul corpetto un inserto in maglia metallica rende ancor più glamour il modello lucente.

Emporio Armani
in foto: Emporio Armani

Il vestito con la maxi scollatura

Oltre ai vestiti con spacchi e trasparenze, quelli con maxi scolatura frontale o posteriore sono in più sensuali per il matrimonio. Modelli simili sono adatti per le spose che amano i dettagli sexy da accompagnare però con linee semplici ed eleganti, sexy ma senza essere volgari dunque.

L'ispirazione per l'abito da sposa scollato è il modello proposto per la Primavera/Estate 2020 in passerella da Marco De Vincenzo. Il vestito midi ha ampie maniche lunghe con ruche sulle spalle e una profonda scollatura a V. Tutto il tessuto chiaro è ricoperto con cristalli che donano luce all'abito.

Marco De Vincenzo
in foto: Marco De Vincenzo

L'abito da sposa hippie

Fiori tra i capelli, abiti lunghi e morbidi, con dettagli in pizzo e in tessuti leggerei, piedi nudi o sandali bassi, ecco come creare un perfetto look da sposa in stile hippie. Uno stile simile è perfetto per un matrimonio in campagna o al mare, per una cerimonia in spiaggia o su un prato, e soprattutto per le spose che amano le cose semplici ed essenziali.

L'ispirazione per l'abito da sposa hippie chic è il modello proposto per la Primavera/Estate 2020 in passerella da Dior. Merletti, piccoli fiori cuciti nel tessuto e inserti traforati caratterizzano l'abito tunica dal sapore hippie disegnato da Maria Grazia Chiuri per Dior. L'abito dalle linee essenziali ha scollo tondo, maniche ampie a tre quarti e in vita va indossato con una cintura, magari di corda per aggiungere un tocco alternativo all'abito.

Dior
in foto: Dior

L'abito da sposa con strascico e spacco

Strascico, spacco e trasparenze sono i dettagli must per una sposa sensuale ed elegante. Chi non vuole rinunciare alla sensualità nel giorno del matrimonio, ma non ama gli abiti nude o completamente trasparenti, può scegliere un vestito vedo non vedo oppure optare per un modello più classico reso sexy con spacchi o gonne asimmetriche con strascico.

L'ispirazione per l'abito da sposa con spacco è il modello proposto per la Primavera/Estate 2020 in passerella da Ermanno Scervino. L'abito bianco dalle linee morbide ha un corpetto con spalle coperte e ruche, la gonna lunga e trasparente cade morbida e ha uno spacco frontale che mostra le gambe.

Ermanno Scervino
in foto: Ermanno Scervino

La sposa in pantaloni

Non c'è cosa di più chic ed elegante di una sposa in pantaloni, magari con uno smoking o con una tuta bianca dai pantaloni ampi che lascia scoperta la schiena. Il pantalone per le nozze è una scelta decisamente originale e fuori dal comune, perfetta per le donne decise che non hanno paura di osare con un look anti convenzionale.

L'ispirazione per l'abito da sposa con pantaloni è il modello proposto per la Primavera/Estate 2020 in passerella da Etro. Il completo total white dal sapore maschile ha linee oversize, giacca con rever a lancia con un bottone, indossata su gilet e camicia dal colletto appuntito e ancora su pantaloni palazzo con pinces, il tutto rigorosamente bianco ottico.

Etro
in foto: Etro

Il vestito da sposa romantico

Per molte quello del matrimonio è il giorno più romantico della vita, per questo per le nozze puntano su un abito iper femminile, con tessuti leggeri, ruche e altri dettagli delicati. Se il vostro stile è romantico puntate su un abito in seta, dalle linee semplici ma impreziosito con dettagli in pizzo o con fiori di stoffa, con inserti in plissé o con ruche.

L'ispirazione per l'abito da sposa romantico è il modello proposto per la Primavera/Estate 2020 in passerella da Philosophy di Lorenzo Serafini. Mini ruche, plissé, volant e rose di stoffa caratterizzano il vestito in seta color crema, perfetto per una sposa romantica che però non ama gli abiti barocchi, per una moderna principessa che ama i dettagli femminili.

Philosophy di Lorenzo Serafini
in foto: Philosophy di Lorenzo Serafini

Il tubino corto per le nozze

Abito corto per le nozze? Perché no! Ormai sono moltissime le donne che dicono addio ai lunghi abiti con strascico e alle gonne imponenti per indossare nel giorno delle nozze mini abiti e tubini total white, valida alternativa al classico vestito da sposa. Questi modelli sono pratici e comodi, super moderni e originali, perfetti per una sposa senza troppi fronzoli.

L'ispirazione per l'abito da sposa corto e aderente è il modello proposto per la Primavera/Estate 2020 in passerella da Moschino. L'abito disegnato da Jeremy Scott per Moschino ruba alcuni dettagli dall'arte di Picasso, basti pensare alle colombe ricoperte di paillettes. Il maxi fiocco rende ancor più scenografico il modello in seta bianca drappeggiata, da abbinare a un velo da sposa corto.

Moschino
in foto: Moschino

L'abito da sposa morbido con dettagli in pizzo

Seta e pizzo, ecco il mix perfetto per un abito da sposa che sia romantico ma sobrio, elegante e non eccessivo. Pizzo e seta sono i tessuti che rendono unico e romantico un vestito da sposa, bisogna però bilanciare la presenza del pizzo per evitare di rendere quest'ultimo l'unico protagonista dell'abito a scapito della seta. Anche le linee morbide e scivolate sono l'ideale per una sposa che il giorno delle nozze non vuole sentirsi costretta con corsetti e bustini troppo aderenti o strutturati.

L'ispirazione per l'abito da sposa morbido è il modello proposto per la Primavera/Estate 2020 in passerella da Luisa Beccaria. Il vestito in seta bianca ha un corpetto in pizzo che richiama il dettaglio della gonna lunga in seta, le maniche sono morbide e cadenti, il collo coperto da un grosso fiocco, il punto vita sottolineato con un inserto di stoffa drappeggiato.

Luisa Beccaria
in foto: Luisa Beccaria

L'abito da sposa in broccato

Gli abiti da sposa con fantasia cucita nel tessuto sono regali e pomposi, perfetti per le donne che nel giorno del matrimonio desiderano un look indimenticabile e che amano i tessuti preziosi e strutturati.

L'ispirazione per l'abito da sposa broccato è il modello proposto per la Primavera/Estate 2020 in passerella da Gucci. Il lungo abito ha spalline sottili uno scollo tondeggiante e micro dettagli black in vita. Le linee sono ampie e non aderiscono al corpo.