Chi lavora in ufficio lo sa, spesso la pausa pranzo non è altro che mangiare un panino seduti davanti al computer oppure al telefono con i clienti. Se una volta si staccava la spina andando a pranzo fuori, la routine lavorativa è completamente cambiata: "Oggi, complice la crisi, sempre più professionisti preferiscono risparmiare portandosi il cibo da casa e trascorrendo la pausa pranzando in ufficio. Purtroppo per molti, questo vuol dire rimanere intrappolati davanti al computer tra e-mail, notifiche e scadenze da evadere" spiega Fabio Scarcella, Responsabile divisione Hays Response, che si è occupata di stilare 5 regole che ogni professionista dovrebbe seguire in pausa pranzo per tornare al lavoro con la giusta energia e motivazione. Ecco quali sono!

  1. Non saltare la pausa pranzo: è fondamentale per mantenere sempre elevato il livello di energia e di concentrazione e, di conseguenza, anche la produttività. Staccare la spina per almeno 15 minuti allontanandosi da scadenze, lavori e telefonate è quindi importantissimo.
  2. Lontani dallo smartphone: se devi staccare la spina devi farlo da tutto, e quindi anche dal tuo smartphone che potrebbe farti cadere in tentazione e controllare e mail e transazioni bancarie. L'ideale è trascorrere la pausa pranzo leggendo un libro oppure chiamando i propri cari, con i quali sono si può dialogare durante l'orario di lavoro.
  3. Non parlare di lavoro: se vuoi che la tua pausa pranzo sia fruttuosa devi dimenticarti del lavoro, quindi anche delle chiacchiere lavorative tra colleghi, per lamentarsi o per chiedere consigli. La pausa pranzo è il momento ideale per svagarsi e rilassarsi, parlando di tutto meno che di lavoro.
  4. Non guardare l'orologio: prenditi il tuo tempo e pranza con calma.  Controllare l'ora ogni tre minuti non farà altro che accrescere l'ansia e la tensione. Nella tua pausa pranzo devi dedicare almeno 30 minuti al pasto, masticando con calma per favorire la digestione ed evitare la stanchezza post pasto.
  5. Fare attività fisica: sfrutta la pausa pranzo per muoverti un po'. Concedetevi una corsetta pre pranzo oppure una lezione in palestra. Se siete pigri invece, potete almeno fare una camminata di mezz'ora: vi aiuterà a scaricare le tensioni e a fare il pieno di energia.