11:48

Make Up Estivo: istruzioni per l’uso

Quante volte vi sarete chieste se sotto il sole il trucco sia consentito o meno, cosa sia meglio utilizzare e cosa proprio evitare... Abbiamo posto il quesito ad un esperto che non solo ci ha risolto tanti interrogativi, ma ci ha anche svelato qualche trucco per far durare di più il maquillage.

Make Up Estivo: istruzioni per l'uso.

Con l’inizio della primavera i dermatologi raccomandano di iniziare ad utilizzare, quotidianamente, una crema protettiva prima del make up. Negli ultimi anni tante aziende cosmetiche, per soddisfare questa esigenza, hanno proposto trucchi già contenenti un filtro solare.

Se proprio adesso il vostro beauty “piange” e dovete fare acquisti vi raccomandiamo di scegliere questo genere di prodotti, eviterete la crema e potrete utilizzarli anche sotto il sole; in caso contrario continuate ad usare il vostro consueto make up (da evitare però in spiaggia), ma senza dimenticarvi la crema solare anche se abitate in città e in condizioni meteo avverse. Al mare i prodotti migliori da utilizzare sono quelli waterproof e quelli in crema perché più “freschi” e dal risultato più “naturale”. Non è vero che i prodotti in crema “ungono” la pelle, basta scegliere cosmetici dalla texture leggera e che una volta applicati diventino impalpabili.

Primo step: la base. Evitate il correttore perché spesso la formulazione di questo genere di  prodotti è “pesante” e finisce per sciogliersi a causa delle alte temperature; inoltre i correttori sono privi di fattore protettivo e quindi macchiano. Ultimo punto, ma a vostro favore, è che una volta che sarete “cotte al punto giusto”, le occhiaie saranno mimetizzate dall’abbronzatura… quindi il correttore potete proprio metterlo da parte! Un prodotto sicuramente valido e che si può utilizzare dalla mattina alla sera, anche in spiaggia (avete capito bene!) è il fondotinta, purché con filtro solare. In commercio trovate articoli che partono da un SPF minimo di 15 fino ad arrivare a 50.

Non dovete mai mischiare texture diverse: se avete scelto un fondotinta in crema anche gli altri prodotti dovranno avere la stessa consistenza e non utilizzate assolutamente la terra in polvere: il risultato sarebbe un pesante ed anti estetico “pastone”. Vi consigliamo di optare, invece, per un fard dai toni accesi; i colori “shock” sono di grande effetto sulla pelle abbronzata. Potete concludere la base trucco scegliendo un prodotto illuminante da applicare su zigomi e arcata sopraccigliare. Anche in questo caso la soluzione più indicata e di maggiore durata è quella in crema. Nel caso in cui la vostra abbronzatura sia omogenea e priva di imperfezioni potete limitare al minimo il make up e  utilizzare, come base, solamente l’illuminante.

Secondo step: il trucco occhi: deve essere limitato al minimo scegliendo un mascara e una matita (o un kajal, ancora più resistente) waterproof. Se la sera volete aggiungere un tocco di luce e colore, sbizzarritevi con gli ombretti contrariamente alla base trucco, da scegliersi in polvere, in quanto di durata maggiore. Non dimenticate, prima di procedere con il make up occhi,  un velo di cipria e vi assicurerete una tenuta estrema. Spesso con il caldo, l’ombretto, anche se in polvere, può sciogliersi. Evitate quindi le zone  che fanno attrito tra di loro e privilegiate la parte inferiore dell’occhio e l’osso orbitale, optando per un tonalità media.

Ultimo step: le labbra. Molto di tendenza se in abbinamento al blush. Quindi si alle tinte hot come il fucsia e rimandate i rossetti mat all’autunno e scegliete prodotti luminosi e lucidi.

Per la consulenza si ringrazia Luigi Sutera, make up artist “Diego Dalla Palma”.

Approfondimenti: estate, make up

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE