In un tripudio di abiti kitsch indosso a illustri sconosciuti, fashion blogger e tronisti che, chissà perché, in questi giorni stanno affollando i red carpet della Mostra del Cinema di Venezia 2020, è apparsa lei, bellissima e finalmente elegante, sobria eppure originale, essenziale con un tocco di follia. Stiamo Parlando di Kasia Smutniak, che ieri sera a Venezia 77 ha sfilato sul red carpet del film "I predatori" di Sergio Castellitto, con un completo nero così semplice eppure così chic che ci ha finalmente fatto ricordare quanto si possa essere eleganti con poco.

Purtroppo quest'anno sui red carpet della Mostra del Cinema di Venezia non abbiamo potuto ammirare i look delle grandi dive del cinema di Hollywood o di star italiane e internazionali di spicco. A causa del Covid- 19 e delle restrizione dovute alla pandemia molte celebrities non hanno potuto partecipare al festival cinematrografico. Questo ha fatto sì che i vari eventi di Venezia 77 fossero affollati da illustri sconosciuti, soubrette e wannabe del web e della televisione. Questo ha anche fatto sì che sui red carpet scomparissero look ricercati ed eleganti per dare spazio a look kitsch e troppo vistosi.

A portare un po' di eleganza a Venezia però ci ha pensato l'attrice Kasia Smutniak, che ha scelto la semplicità di outfit essenziale eppure così chic, indossando un tailleur in cady di seta nero dalla giacca con spalline a sbuffo, doppi bottoni e profondo cut geometrico sulla schiena, abbinata a pantaloni crop e slim. Per rendere più sensuale e maschile il completo mannish firmato Giorgio Armani, Kasia ha indossato la giacca senza nulla sotto e abbinando un paio di sandali dal tacco a spillo e con cinturino alla caviglia. Il décolleté resta nudo, l'attrice infatti non indossa gioielli al collo ma solo un anello e un paio di micro orecchini di diamanti. L'acconciatura è essenziale e basic, con capelli raccolti in uno chignon basso.

A catturare l'attenzione un dettaglio molto particolare: la mascherina sul volto della Smutniak. L'attrice per tutto il red carpet non ha mai tolto la mascherina dal volto, neanche quando si è trovata dinanzi ai fotografi. Kasia ha sfilato con una mascherina in taffettà color borgogna plissettaa che le copriva l'intero volto. A impreziosire l'accessorio necessario, trasformato in dettaglio glam, fiori tridimensionali in argento che sembravano sbocciare dal volto della splendida attrice. Brava Kasia, con il suo look semplice ha dimostrato che una donna per essere elegante e sensuale non ha bisogno di maxi spacchi, trasparenze e lustrini sparkling.