Mostra del cinema di Venezia 2020
14 Settembre 2020
12:51

Venezia 77, Anna Foglietta è regina di stile: sull’ultimo red carpet sfila con il marito Paolo

Anna Foglietta è stata la madrina della 77esima edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, sul cui red carpet, tra tulle, maxi scollature e completi maschili, ha dato prova di essere una regina di stile. Come ha concluso la sua esperienza al Lido? Calcando il tappeto rosso al fianco del bellissimo marito Paolo Sopranzetti.
A cura di Valeria Paglionico
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Mostra del cinema di Venezia 2020

È arrivata al termine la 77esima edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia e, anche se è andata in scena in un'insolita versione low-profile a causa della pandemia, è riuscita lo stesso ad attirare l'attenzione dei media tra film presentati in anteprima e red carpet popolati da star glamour e fashion. La madrina di quest'anno è stata Anna Foglietta, che fin dalla sua prima apparizione pubblica in tailleur maschile ha dato prova di avere stile da vendere. Tulle, paillettes, maxi scollature: l'attrice non ha assolutamente nulla da invidiare alle celebrities internazionali in fatto di look. Come ha concluso la sua esperienza al Lido? Calcando il tappeto rosso in compagnia della persona più importante della sua vita, il bellissimo marito Paolo Sopranzetti.

Anna Foglietta, la stilosa madrina di Venezia 77

Anna Foglietta ha avuto un compito arduo a Venezia, ha dovuto ricoprire i panni di madrina del Festival in un'edizione senza pubblico, senza assembramenti, senza eventi glamour. Nonostante abbia dovuto rinunciare agli applausi e ai selfie con i fan, è riuscita lo stesso a far sognare tutti, dando prova di non avere nulla da invidiare alle dive internazionali. Ha dato il via all'evento in uno smoking maschile super sofisticato di Emporio Armani, ha continuato prima con lungo abito da principessa in tulle e perline scintillanti di Armani Privé, poi con gli outfit total black con volant e maxi scollature di Alberta Ferretti e di Etro. È passato poi al lungo vestito con il colletto "monacale" di Gucci e alla creazione in tulle e paillettes colorate di Armani Privé per la cerimonia di chiusura, quella a cui ha preso parte con il marito Paolo. L'attrice ha sostenuto il settore fashion del nostro paese indossando solo abiti Made in Italy e distinguendosi per eleganza e splendore. Ha seguito i trend del momento ma non ha mai esagerato, conservando intatta la sua innata raffinatezza. Insomma, la Foglietta è bellissima nella sua semplicità ed era proprio questo lo stile di cui Venezia aveva bisogno.

Chi è Paolo Sopranzetti, il marito di Anna Foglietta

Anna Foglietta è sposata dal 2010 con Paolo Sopranzetti, da cui ha avuto tre figli, Lorenzo, Nora e Giulio. La loro storia sembra essere un vero e proprio sogno: si sono conosciuti ai tempi della scuola, frequentavano infatti lo stesso liceo ma all'epoca tra loro non ci fu niente, anche se Anna ne era sempre stata innamorata, lo definiva "il più bello della classe". Una volta finiti gli studi, però, le loro strade si sono divise. È stato lui a ricontattare l'attrice su Facebook, rivelandole che già dai tempi del liceo credeva che potesse essere lei la donna della sua vita. Dopo una frequentazione durata 9 mesi, i due hanno deciso di convolare a nozze. Paolo è estraneo al mondo dello spettacolo, è andato via di casa a 16 anni e oggi lavora come consulente finanziario. A detta della Foglietta è una persona che sa quello che vuole, un padre amorevole, un marito affettuoso ed è proprio per questo che non lo cambierebbe con nessun altro uomo al mondo.

77 contenuti su questa storia
Venezia 77, Kasia Smutniak VS. Serena Rossi: è gara di stile in nero alla cerimonia di chiusura
Venezia 77, Kasia Smutniak VS. Serena Rossi: è gara di stile in nero alla cerimonia di chiusura
Pierfrancesco Favino sul red carpet di Padrenostro con la figlia Lea Favino
Pierfrancesco Favino sul red carpet di Padrenostro con la figlia Lea Favino
10.743 di Spettacolo Fanpage
Pierfrancesco Favino: "Dedico la coppa Volpi a tutte le stelle del cinema che ancora nasceranno"
Pierfrancesco Favino: "Dedico la coppa Volpi a tutte le stelle del cinema che ancora nasceranno"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni